Prove

Vedi Tutte
Prove

Prova comparata: Citroen C3 Aircross vs Ford Ecosport

Piccoli, scattanti, sportivi, eleganti e alla moda: sono i B-Suv, i fratellini minori degli Sport Utility Vehicle che dominano la scena delle vendite di automobili, tanto da diventare un segmento importante nelle vendite di ogni Marchio. A confronto in questa categoria la nuovissima Citroen C3 Aircross e la rinnovata Ford EcoSport. Due challenger di alto livello.  

Sullo stesso argomento
1 di 4

 

martedì 20 febbraio 2018 11:58

Prova comparata: Citroen C3 Aircross vs Ford Ecosport

Citroën C3 Aircross è un Suv compatto dall’aspetto moderno, fresco, giovanile e grintoso. A prima vista colpisce la robustezza della carrozzeria, che infonde sicurezza e affidabilità e, nonostante le dimensioni compatte, una volta saliti a bordo, oltre al comfort, sorprende l’abitabilità interna, la spaziosità e la luminosità, data anche dall’esteso tetto panoramico in vetro apribile dotato di tendina parasole che incide per 850 euro. Il modello in prova è equipaggiato con il motore Diesel Blue HDi 100 Cv con allestimento Shine (versione di punta) proposta al prezzo di 21.500 euro, cifra che scende a 19.750 euro per quello Feel e fino a 18 mila euro per il Live.

Prova comparata: Citroen C3 Aircross vs Ford Ecosport

Citroën C3 Aircross domina la strada e con l’altezza da terra aumentata e le ampie ruote si rivela agile in città e a suo agio nelle lunghe distanze, anche messa alla prova sulle strade sterrate non si avvertono insicurezze. La ripresa del motore diesel, in questo caso abbinato solo al cambio manuale a cinque rapporti, è briosa e si presta a un veloce sorpasso.

Prova comparata: Citroen C3 Aircross vs Ford Ecosport

Anche l'Ecosport ha una linea giovane, accattivante e grintosa che ricorda i fratelli maggiori della casa dell'Ovale Blu. La versione posta a confronto è la Titanium spinta dal motore benzina 1.0 EcoBoost da 125 cv, con cambio automatico a 6 rapporti, proposta a 23.500. La versione con cambio manuale costa 22.000 euro; mentre per la versione meno ricca, la Plus, manuale, bastano 18.750 euro. Le tecnologie innovative disponibili, a bordo della nuova generazione di EcoSport, annoverano il SYNC 3, il sistema di connettività e comandi vocali Ford, il controllo della velocità di crociera con limitatore regolabile (Cruise Control with Adjustable Speed Limiter) e la telecamera posteriore (Rear View Camera). Quest'ultima, insieme ai sensori anteriori e posteriori e agli specchietti ripiegabili fa parte del City Pack Titanium, al costo di 600 euro.

Il B-Suv francese è lungo 4,15 metri, largo 1,75 e alto 1,61 metri e si presenta sul mercato con linee che, soprattutto per quanto riguarda il frontale, richiamano quelle viste su C3. Le bande cromate infatti, dal logo centrale si allungano verso l’esterno, mentre sulle fiancate mancano i caratteristici Airbump già visti su C3 e C4 Cactus. I tratti distintivi si ritrovano invece nei vetri laterali posteriori con adesivo stile veneziana” che, oltre al bianco, si possono scegliere color argento o arancio e sono previsti nei pacchetti Color (200 euro, gratis sulle Shine). Non mancano poi le vernici metallizzate (650 euro) e se, come in questo caso, si opta per il tetto in colore a contrasto tra nero, bianco o arancio, si spendono 400 euro in più. L’allestimento dell’esemplare in prova comprende di serie i vetri posteriori oscurati, il profilo dei fari Black e la funzione Cornering Light che aggiunge un fascio di luce supplementare all’interno della curva, aumentando la visibilità e la sicurezza agli incroci.

EcoSport si presenta con un design deciso dai tratti marcati, tipico dei SUV dell’Ovale Blu, con stilemi condivisi con il modello intermedio Kuga ed il grande Edge. Lunga 4,096 m, alta 1,645 m e larga 1,847 m. La linea è originale. La prospettiva più caratteristica è quella frontale, dove emerge la vistosa presa d’aria inferiore cromata suddivisa in tre elementi. I fari sono sottili e il mini accenno di calandra che li divide, con tanto di logo Ford incastonato, è ancora più minuto. Passaruota bombati ed una superficie vetrata che slancia la vettura che non ha più la ruota di scorta esterna, comunque sempre ordinabile. Ha un’aria rassicurante e disegna le traiettorie sul misto veloce in modo impeccabile. I clienti potranno scegliere tra 12 brillanti tonalità per gli esterni, tra cui Blue Lightning, un’intensa sfumatura di arancione, Tiger Eye e la Ruby Red del modello usato nel test. È anche possibile personalizzarlo scegliendo tra alcune tonalità a contrasto, per le finiture del tetto. I nuovi cerchi in lega da 17 e 18 pollici, disponibili in numerose finiture, tra cui Magnetic Low Gloss, Gray Flash e High Gloss Black danno ad EcoSport un'aria grintosa e sportiveggiante.

1 di 4

Articoli correlati

Commenti