Salone di Detroit

Vedi Tutte
Salone di Detroit

Marchionne e la F1: "Ferrari 2017? Sembra tutto ok ma l'aspetto in pista"

Marchionne e la F1: "Ferrari 2017? Sembra tutto ok ma l'aspetto in pista"

Durante la conferenza stampa al Salone di Detroit, il presidente di Maranello è intervenuto anche sul progetto F1 2017

Sullo stesso argomento

dal nostro inviato Pasquale Di Santillo

lunedì 9 gennaio 2017 16:15

La lezione è servita e lo ricorda ogni volta che riprende l’argomento. Un Sergio Marchionne di buon umore tra numeri, vendite e soprattutto per il tweet di Donald Trump che lo ha ringraziato per l’investimento annunciato ieri per il mercato Usa, non poteva certo sorvolare sulla Ferrari. «I ragazzi stanno lavorando senza sosta - racconta il presidente di Maranello - a Natale hanno fatto solo due giorni di vacanza. La macchina pare vada bene, intendo che il motore al banco gira alla grandissima. Ma stavolta non ci casco, vediamo cosa succedee quando l’accendiamo e quando si va in pista. Però il lavoro che stanno facendo è enorme, motore, aerodinamica, nuove regole».

L’esperienza del 2016 è servita, preferisce non sbilanciarsi?

«I ragazzi sono di una trasparenza totale. Mi informano su tutto, poi se vengono da voi a dirvi dell’altro, non lo so. Però scherzi a parte, mi informano tutto in tempo reale. E sono molto soddisfatto anche di come lavora la squadra di prodotto».

Dica la verità, se l’aspettava proprio così difficile la Formula 1?

«Sì, ma sapete cosa ho sbagliato io? Sono intervenuto troppo tardi sulla squadra, ma l’ho fatto per rispetto, li ho lasciati lavorare. Se fossi intervenuto prima, nel 2015, probabilmente l’anno scorso sarebbe andata in maniera diversa, oppure no, chi lo sa»

La realtà dipende anche da una Mercedes stratosferica?

«Sbagliamo se pensiamo questo. La “colpa” non è la loro che fanno il loro grande lavoro. Magari non sono simpatici, ma sono bravi. Dipende da noi, dobbiamo concentrarci su quello che dobbiano fare per raggiungerli. Loro nelle nostre condizioni avrebbero fatto questo. Cerchiamo di fargli le scarpe su misura e poi vediamo...».

Ha visto Rosberg beccato da un benzinaio che rifornimento con una Ferrari?

«Non conosco un pilota di F.1 che non guidi o non voglia guidare una Ferrari».

Lei nel 2018 quando lascerà FCA, pensa di rimanere presidente Ferrari?

«Secondo lei? Io mollo tutto, voglio fare il giornalista...».

Articoli correlati

Commenti