Salone di Ginevra

Vedi Tutte
Salone di Ginevra

Hyundai i30, a Ginevra debutta la Wagon

Hyundai i30, a Ginevra debutta la Wagon

Con 602 litri di bagagliaio si candida tra le regine della categoria. Il 1.6 turbodiesel è declinato in 3 potenze

Sullo stesso argomento

 Alessandro Vai

giovedì 23 febbraio 2017 16:31

ROMA - Al Salone di Ginevra Hyundai porterà al debutto la nuova generazione di i30 Wagon, uno dei modelli cardine del suo successo in Europa. Il modello attuale che è in vendita dal 2008, infatti, è stato venduto in oltre 800.000 esemplari in tutto il Vecchio Continente. La nuova i30 Wagon condivide tutta la parte frontale con la berlina, dove spiccano la nuova griglia del radiatore e i proiettori a LED. Per le fiancate è stato disegnato uno stile molto lineare e pulito, con il tetto spiovente, quasi da shooting brake, che si conclude nell'ampio lunotto sormontato da uno spoiler nero.

SPAZIO - La nuova Hyundai i30 Wagon misura 4,58 metri (di cui 2,65 metri sono di passo) è larga 1,79 m ed è alta 1,46 m. Misure che configurano un vano bagagli generoso, con una capienza minima di 602 litri e massima di 1.650 litri, che si ottiene abbattendo i sedili posteriori frazionabili secondo il rapporto 60/40. All'interno spicca la nuova plancia completamente ridisegnata che può ospitare un touchscreen da 5 oppure da 8 pollici. Questi integrano la retrocamera, il Bluetooth e la funzione My Music, oltre alla connettività con Android Auto e Apple Car Play. Interessante anche la funzione di ricarica wireless.

MOTORI - Dal punto di vista tecnico, la scelta delle motorizzazioni ricalcherà sostanzialmente quella della berlina con il diesel 1.6 CRDi declinato in tre potenze (95, 110 e 136 CV) a farla da padrone. Chi invece preferisse il benzina potrà scegliere tra il 3 cilindri 1.0 T-GDI da 120 CV e il 4 cilindri 1.4 T-GDI da 140 CV. Infine, quanto ai sistemi di assistenza alla guida, la i30 Wagon avrà disponibili la frenata automatica di emergenza, il mantenimento di corsia, i fari abbaglianti automatici e il monitoraggio del livello di attenzione del conducente.


 

Articoli correlati

Commenti