Vintage car and bike

Vedi Tutte
Vintage car and bike

Auto d'epoca, 10 flop diventati cult

Auto d'epoca, 10 flop diventati cult

Quando uscirono non riscossero grande successo, ora sono chicche per collezionisti

Sullo stesso argomento

 

giovedì 30 marzo 2017 11:27

ROMA - Non hanno avuto un successo immediato, ma si sono rivalutate nel tempo mostrando il proprio lato migliore, diventando ricercate dai collezionisti e gli appassionati di auto d'epoca. 

AutoScout24 ha analizzato l’interesse dei propri utenti, prendendo in considerazione oltre 400 auto con più di 16 anni e un numero superiore alle 100 mila ricerche nell’ultimo anno. Ne è nata un'interessante top ten, che vede sul podio tre sportive italiane. In prima posizione la Ferrari Mondial nella sua prima versione, la Mondial 8 del 1980, quattro posti disegnata dalla Pininfarina, la cui valutazione media è oggi di circa 40 mila euro, cifra non esagerata per chi vuole togliersi la soddisfazione di avere una Ferrari in garage. 

Segue la Maserati Biturbo del 1982, granturismo voluta da Alejandro de Tomaso, allora alla guida della Casa del Tridente, disegnata da Giorgetto Giugiaro ed equipaggiata con il potente motore bialbero da cui trae il nome. Il suo valore medio al momento è di poco superiore agli 11 mila euro. 

Terza posizione per un'altra Rossa, la Ferrari Dino GT4: lanciata nel 1974 come Dino 308 GT4, fu affiancata poi dalla 208, la versione dai consumi ridotti. Ma le linee scolpite da Marcello Gandini per Bertone non convinsero i puristi del brand, spingendo Enzo Ferrari a riportare il Cavallino Rampante in bella vista. Molto amata dai collezionisti, ha oggi un prezzo medio di 44 mila euro.   

Altra sportiva incompresa è la Volkswagen-Porsche 914, targa che debuttò nel '69 e figlia di un accordo tra le due Case tedesche. All'epoca non convinse, ma oggi è valutata a un prezzo medio di poco inferiore ai 20 mila euro. 

Dalle sportive alle berline con la Fiat 130, che uscì sempre nel 1969 per far concorrenza alle tedesche. Il suo prezzo medio è oggi di circa 8.700 euro. Sesto posto per la Lancia Gamma, prima ammiraglia del marchio prodotta sotto la gestione Fiat, venne lanciata nel 1976. Realizzata in doppia versione, berlina e coupé, ha oggi un prezzo medio di circa 5.500 euro. 

Menzione speciale per l’Alfa Romeo Alfa 6, settima classificata, anche detta l'“Alfona” per la somiglianza con la sorella minore, fu pensata nel 1969 ma presentata solo dieci anni dopo, equipaggiata con il mitico motore V6 Busso. Prezzo medio 8.700 euro.

E poi, la Citroën SM, realizzata con Maserati: lanciata nel 1970, restò in commercio per soli cinque anni. Oggi il la sua valutazione media è di 31.500 euro.  

La classifica prosegue con un’incursione nel decennio successivo e la Fiat Argenta, la berlina di classe medio alta prodotta a partire dal 1981. Il suo viaggio è stato breve, ma ha segnato un’epoca con i ricchi allestimenti e l’ampia dotazione di accessori. Prezzo medio ad oggi, 3.200 euro. 

Chiude la Renault 6: lanciata nel '69 non ottenne mail successo riscosso dalla sorella minore R4, ma oggi conquista nuovi ammiratori e sul web è ora in vendita al prezzo medio di 2 mila euro. 

Articoli correlati

Commenti