Corriere dello Sport

Scopri l’edizione digitale su Tablet e Smartphone

Vintage car and bike

Vedi Tutte
Vintage car and bike

Ferrari F40, i 30 anni della Rossa più estrema

Ferrari F40, i 30 anni della Rossa più estrema

Il 21 luglio 1987 viene svelata a Maranello la F40, vettura celebrativa dei 40 anni Ferrari. Estrema nell'estetica e nelle prestazioni diventa immediatamente un'icona

Sullo stesso argomento

 Francesco Colla

venerdì 21 luglio 2017 12:07

ROMA - Estate 1987. La Isla Bonita di Madonna imperversa sulle spiagge, il Napoli ha appena vinto il suo primo Scudetto e Francesco Cossiga è Presidente della Repubblica.  E la Ferrari compie 40 anni. Il 21 luglio a Maranello fanno più di 30° e ad alzare ulteriormente la temperatura ci pensa la F40, la sportiva più estrema nella storia del Cavallino, nonché l’ultima vettura a portare la firma del Drake, che sarebbe passato a miglior vita l’estate successiva.

Ermanno Bonfiglioli, che in qualità di Responsabile Progetti Speciali si occupava di motori sovralimentati, non ha dimenticato l’emozione di quel giorno: “Non ho mai vissuto una presentazione come quella della F40. Quando fu tolto il telo dalla vettura, la sala fu percorsa da un brusio seguito da un fragoroso applauso. Nessuno, se non gli stretti collaboratori di Enzo Ferrari, l’aveva ancora vista”.

Disegnata da Pininfarina, la F40 vanta un’estetica di grande impatto, caratterizzata dal frontale basso e aggressivo, le vistose prese d’aria e il lunotto panoramico, sotto il quale si vedeva parte del motore, fino al grande alettone posteriore a tutta larghezza, divenuto il tratto distintivo di un’auto destinata a fare storia.

Anche grazie alle prestazioni: il V8 da 478 cv e 577 Nm di coppia, abbinato a un peso contenuto in soli 1100 kg, garantisce una velocità massima di 324 km/h e uno scatto 0-100 in soli 4,1 secondi. Facendo della F40 la stradale più veloce mai prodotta fino ad allora dalla Ferrari. Una vettura unica, tanto prestazionale quanto scomoda, con la voluta assenza di servosterzo e dispositivi elettronici. Una sportiva senza compromessi entrata nell’immaginario collettivo e che oggi è esposta al Museo Ferrari di Maranello nell’ambito della mostra “Under the Skin”, celebrazione dei 70 anni del marchio automobilistico più famoso del mondo. 

 

Articoli correlati

Commenti