Olimpiadi Invernali

Vedi Tutte
Olimpiadi Invernali

Bertagnolli, altra medaglia: supergigante d'argento

Bertagnolli, altra medaglia: supergigante d'argento
© EPA

Dopo il bronzo nella discesa libera, l'azzurro ha conquistato un altro podio che porta a due le medaglie italiane alle Paralimpiadi di PyeongChang

Sullo stesso argomento

 

domenica 11 marzo 2018 07:47

PYEONGCHANG - Ancora una medaglia per Giacomo Bertagnolli che dopo aver conquistato una medaglia di bronzo nella prima giornata di gare, nella discesa, è riuscito ad ottenere uno splendido argento nel supergigante, accompagnato dalla guida Fabrizio Casal nella categoria ipovedenti. L’atleta azzurro è arrivato a soli 18 centesimi dalla medaglia d’oro, assegnata allo slovacco Jakub Krako (con Stanislav Brozman) connazionale del bronzo Miroslav Haraus (con Maros Hudik). Una grande soddisfazione per Bertagnolli che ha conquistato entrambe le medaglie che vanta ora l’Italia in classifica generale. Venendo agli altri azzurri, nella categoria standing l’esordiente Davide Bendotti è arrivato solo 28esimo, mentre nel sitting René De Silvestro è uscito fuori pista e non è riuscito a finire la gara.

OTTO TITOLI - È stata una giornata di medaglie per lo sci alpino e quello di fondo alle Paralimpiadi di PyeongChang, otto i titoli assegnati e detto del supergigante maschile per la categoria ipovedenti, bisogna raccontare anche dell’oro conquistato nella categoria standing dallo svizzero Theo Gmur, argento per il francese Arthur Bauchet e terzo l’austriaco Markus Salcher. Per quanto riguarda, invece, la categoria sitting ecco la medaglia d’oro del canadese Kurt Oatway, l’argento dello statunitense Andrew Kurka e il bronzo del francese Frederic François.

DONNE - Nessuna italiana in gara e Slovacchia d’oro non solo nel supergigante maschile nella categoria ipovedenti, ma anche in quello femminile dove luccica il primo posto di Henrieta Farkasova (accompagnata da Natalia Subrtova), argento e bronzo per due atlete del Regno Unito: rispettivamente Millie Knight e Menna Fitzpatrick. Nella categoria standing, oro per la francese Marie Bochet, argento per la tedesca Andrea Rothfuss e bronzo per la canadese Alana Ramsay. La tedesca Anna Schaffelhuber conquista il gradino più alto del podio, invece, nella categoria sitting. Argento per l’austriaca Claudia Losch e bronzo per la giapponese Momoka Muraoka.

FONDO - Venendo agli altri due podi assegnati nella notte, l’ucraino Maksym Yarovyi ha vinto la medaglia d’oro nella nella 15 chilometri maschile dello sci di fondo per la categoria sitting. Argento per la statunitense Daniel Cnossen e brondo per la sudoreana Sin Eui-Hyun. Nella 12 chilometri femminile, invece, podio per due terzi a stelle e strisce con il primo posto di Kendall Gretsch e il terzo di Oksana Masters. Argento per la tedesca Andrea Eskau.

IL MEDAGLIERE - Alla luce di quanto accaduto, il medagliere vede sempre in testa gli Stati Uniti: 9 le medaglie complessive (4 ori, 3 argenti e 2 bronzi). Seconda la Francia con 6 medaglie (3 ori, 2 argenti e 1 bronzo). Cinque medaglie a testa per Germania e Slovacchia, ma quest’ultima vanta un oro in più (3 totali) rispetto ai tedeschi. Italia tredicesima grazie alle due medaglie conquistate da Giacomo Bertagnolli.

Articoli correlati

Commenti