Corriere dello Sport

Scopri l’edizione digitale su Tablet e Smartphone

Olimpiadi

Vedi Tutte
Olimpiadi

Pugilato, decisione storica: i professionisti possono andare alle Olimpiadi

Pugilato, decisione storica: i professionisti possono andare alle Olimpiadi
© REUTERS

La federazione internazionale, con una maggioranza del 95% (88 i sì, solo 4 gli astenuti) ha dato il suo ok alla partecipazione di tutti i pugili, non solo i dilettanti, a tutte le competizioni, Giochi inclusi. A Rio de Janeiro, dunque, potrebbero scendere sul ring anche Floyd Mayweather e Wladimir Klitschko

Sullo stesso argomento

 

mercoledì 1 giugno 2016 14:22

LOSANNA (SVIZZERA) - "Anche i pugili professionisti potranno partecipare alle Olimpiadi di Rio, se si qualificheranno". È quanto ha deciso a schiacciante maggioranza la Federazione pugilistica internazionale (AIBA) secondo cui "al momento è difficile prevedere quanti lo varranno fare" e tra questi non ci sarà la superstar della boxe, il filippino Manny Pacquiao, che ha già detto di volersi concentrare sulla sua nuova carriera politica.

MAYWEATHER E KLITSCHKO - Potrebbero invece partecipare ai Giochi di Rio de Janeiro Floyd Mayweather e Wladimir Klitschko, due fra i pugili più famosi che fino ad oggi non potevano gareggiare alle Olimpiadi. Il verdetto dell'Aiba è stato praticamente unanime: il 95% dei delegati ha dato il suo assenso (88) mentre solo 4 si sono astenuti.

TUTTO SUGLI ALTRI SPORT - TUTTO SULLE OLIMPIADI

Articoli correlati

Commenti