Corriere dello Sport

Scopri l’edizione digitale su Tablet e Smartphone

On Air: Champions, caccia alla finale. Sci, Paris re di Coppa
On Air
0

On Air: Champions, caccia alla finale. Sci, Paris re di Coppa

Partita la vendita dei biglietti per la gara del 1 giugno a Madrid. Ranieri vede un futuro roseo per la Roma. Luis Hamilton teme Vettel. L'azzurro vince il SuperG e la coppa di cristallo

ROMA - Partita alle 14 la vendita dei biglietti per assistere alla finale della Champions League in programma il 1 giugno al Wanda Metropolitano di Madrid. Sono 38.000 biglietti disponibili sui 63.500 complessivi sono a disposizione per l’acquisto da parte dei tifosi e del pubblico generico. Le due squadre che andranno in finale riceveranno 17.000 tagliandi ciascuna, altri 4.000 saranno a disposizione dei tifosi di tutto il mondo solo attraverso il portale Uefa.com. Se la richiesta sarà superiore alla disponibilità si procederà con un’estrazione a sorte. Prezzi da 70 a 600 euro.

Champions, caccia alla finale. Sci, Paris re di Coppa

PARLA RANIERI - A due giorni dalla trasferta di Ferrara il tecnico della Roma Ranieri parla della Spal e invita la squadra alla massima attenzione perché, spiega "ho visto che sono molto bravi e abili nel cercare di prenderti in velocità. Dovremo stare accorti". Poi torna sulla vittoria contro l'Empoli: "La squadra ha risposto sufficientemente bene sulle prime cose che avevo chiesto, abituati a giocare in una determinata maniera. Cambiando è logico che non viene fatto tutto come vorrei, ma vedo concentrazione nel fare le cose che chiedo".

SCOSSA HAMILTON - "In questo momento la Ferrari è avanti". Parola di Lewis Hamilton che nella conferenza stampa alla vigilia del week end che apre la stagione del mondiale con il gp di Australia mantiene un profilo basso: "Comunque nel mio team c'è un'energia che è fonte d'ispirazione - prosegue - ma se dobbiamo lavorare". Il pilota della ferrari Sebastian Vettel si è detto ottimista: "Spero presto di essere preda - ha spiegato - perché vorrà dire che saremo davanti". Lutto nel mondo della F1 per la scomparsa di Charlie Whiting: lo storico direttore di corsa è morto improvvisamente nella notte all'età di 66 anni.

PARIS RE DI COPPA - Dominik Paris chiude con il botto. Sulla pista di Soldeu, in Andorra, l'azzurro vince la gara di SuperG e la classifica di specialità, dopo aver conquistato la discesa di mercoledì. Dal 1995 un italiano non vinceva la Coppa del Mondo di SuperG maschile: allora fi Peter Runggaldier a primeggiare. Paris ha preceduto lo svizzero Mauro Caviezel e l'austriaco Vincent Kriechmayr, il più diretto inseguitore in classifica. Vittoria meritata per l'azzurro che ha il solo rammarico di non essere riuscito a centrare la doppietta SuperG-Discesa libera.

di Enrico Sarzanini\Edipress

Vedi tutte le news di On Air

Per approfondire

Commenti

Potrebbero interessarti

In edicola

Prima pagina