Corriere dello Sport

Scopri l’edizione digitale su Tablet e Smartphone

Atp Sydney: Seppi a un passo dal sogno, primo titolo per De Minaur
© EPA
Tennis
0

Atp Sydney: Seppi a un passo dal sogno, primo titolo per De Minaur

L'australiano vince in due set e si prepara al meglio per lo Slam di casa. L'azzurro inseguiva il primo trionfo ATP dal 2012. Ad Auckland, primo successo per Tennys Sandgren

SYDNEY - Alex De Minaur si stende sulla Ken Rosewall Arena, fa gioire anche Lleyton Hewitt in un tripudio di bandiere australiane. Ha conquistato l'Atp di Sydney, ha vinto il primo titolo ATP, e con ogni probabilità la lista si allungherà di molto. Esulta col pugno sul cuore dopo la vittoria in finale, 7-5 7-6(5), su Andreas Seppi che avrebbe potuto sfruttare meglio un break a metà del secondo set.

SEPPI PARTE BENE - L'azzurro inizia bene, sicuro nello scambio di ritmo da fondo. De Minaur, però, è un muro che difende e contrattacca da dietro. L'azzurro, alla prima finale ATP da Halle 2015, in avvio accetta lo scambio di ritmo, contiene le discese a rete e i dritti anomali in diagonale, da sinistra verso il rovescio del molleggiato australiano. L'altoatesino è fulmineo nella ricerca della palla sul dritto, e stampa un paio di notevoli accelerazioni lungolinea. De Minaur, tatticamente più maturo dei suoi 19 anni, cambia piano contro un Seppi che in avvio colpisce benissimo da entrambi i lati. Gioca più vicino alla riga nei suoi turni di battuta, va più incontro alla palla e così può cambiare ritmo e guadagnare campo.

DE MINAUR RISALE - L'australiano è in movimento continuo, non sta un attimo fermo, Seppi è fin troppo prudente anche quando potrebbe chiudere il punto a rete e la pazienza non paga. L'australiano firma il controbreak sul 3-3, prende fiducia al servizio e si fa sempre più deciso nell'aggredire i colpi di Seppi, via via più corti. Gioca alto sopra la rete l'azzurro, che subisce di più, incide di meno e affossa in rete l'ultimo dritto: 7-5 De Minaur.


RIMPIANTO SEPPI - L'australiano insiste con sicurezza a servire contro il dritto di Seppi, tradito più volte invece dal rovescio in back nel corso dello scambio. Così, il terzo doppio fallo di De Minaur sulla seconda palla break per Seppi in tutto il match, diventa un regalo inaspettato e per questo più gradito. Seppi sale 4-3 e servizio, ma restituisce la cortesia. Si va al tiebreak, in un crescendo rossiniano di pathos, tensioni e paure. Il quarto doppio dell'australiano offre a Seppi il minibreak del 5-4 ma rimane un fiore non colto perché l'azzurro spreca il dritto successivo (5-5). Due punti più in là, il giovane di casa annega dolcemente nel blu della Ken Rosewall Arena.

AUCKLAND, SORPRESA SANDGREN - Ad Auckland, Tennys Sandgren completa una settimana da sogno. Lo statunitense, numero 97 del mondo l'anno scorso quando diventò il giocatore con la più bassa classifica a centrare i quarti all'Australian Open dal 1996, batte Cameron Norrie, il britannico nato proprio nella capitale neozelandese, 6-4 6-2. Conquista senza perdere un set il suo primo titolo ATP in carriera.  

Vedi tutte le news di Tennis

Per approfondire

Commenti

Potrebbero interessarti