Corriere dello Sport

Scopri l’edizione digitale su Tablet e Smartphone

Tennis, Coppa Davis:aprono Seppi e Ramanathan
© ANSA
Tennis
0

Tennis, Coppa Davis:aprono Seppi e Ramanathan

Inizia il viaggio azzurro nella manifestazione con il nuovo formato. Poi debutta Berrettini contro Gunneswaran. Si parte venerdì alle 6.30 ora italiana

CALCUTTA - Sarà Andreas Seppi a giocare il primo singolare nella nuova era della Coppa Davis. L'altoatesino aprirà contro Ramkumar Ramanathan la sfida che vale un posto nella fase finale della manifestazione, che da quest'anno cambia formato, sull'erba del Calcutta South Club, nella capitale della regione indiana del Bengala occidentale, alle 6.30 ora italiana. A seguire Matteo Berrettini sfiderà il numero 1 indiano Prajnesh Gunneswaran, che però sull'erba è meno a suo agio di Ramanathan.

SCELTA PENSATA - Per questo, Barazzutti ha scelto di schierare nella prima giornata Seppi, e non Cecchinato, come numero 1 azzurro. Ramanathan, numero 133 del mondo, ha giocato una finale ATP l'anno scorso a Newport, proprio sull'erba, e su questa superficie ha sconfitto nel 2017 il top ten austriaco Dominic Thiem. "Certo la mia è una scelta pensata in questo senso" ha detto Barazzutti al sito della Federtennis, "l'erba è una superficie non molto usata nel circuito, ci si gioca al massimo quattro settimane l'anno. Comunque noi possiamo contare su giocatori che ben si adattano ai prati". Il centrale, ha aggiunto, "è completamente diverso dai campi attigui sui quali ci siamo allenati nei primi giorni. E' più veloce e la pallina rimbalza bassa. E' il classico campo in erba molto rapido".

SEPPI, ERBA MOLTO VELOCE - Seppi non ha mai affrontato in carriera Ramanathan. L'altoatesino, il primo italiano nella storia ad aver vinto un torneo sull'erba, conferma come la superficie sia molto diversa da quella a cui i giocatori sono abituati a Wimbledon. Seppi ha parlato anche del nuovo format, che prevede gli incontri concentrati in due giorni e disputati al meglio dei tre set. "Giocare due set su tre appiattisce sicuramente i valori delle squadre perché al meglio dei tre set può succedere di tutto. Anche giocare il doppio il sabato prima dei singolari è strano, nei tornei non accade mai. Il vantaggio è che giocando venerdì e sabato puoi partire la domenica per raggiungere il torneo della settimana successiva. Di sicuro saremo meno stanchi". 

BERRETTINI DEBUTTA - Debutta in Davis Berrettini, che l'anno scorso a Wimbledon ha rimontato due set di svantaggio contro l'ex top 10 statunitense Jack Sock. Il 22enne romano, che nel 2018 ha vinto il suo primo titolo ATP, ha vinto l'unico precedente con Gunneswaran, numero 102 del mondo, fresco di prima qualificazione per il main draw di uno Slam agli Australian Open. "Esordire in Davis è una grandissima soddisfazione - dice Berrettini -, qualche anno fa vedevo i miei compagni in tv e tifavo per loro. Ora devo preparare al meglio questa sfida e cercare di gestire l'emozione per portare il punto alla squadra. Tra noi c'è un'atmosfera bellissima e ci teniamo tantissimo a qualificarci per le finali di Madrid".

IL PROGRAMMA - Sabato, dalle ore 6 italiane, in doppio dovrebbero giocare Rohan Bopanna e Divij Sharan contro Berrettini e Marco Cecchinato, quindi Gunneswaran e Seppi, e in chiusura quella tra i numeri due, Ramanathan e Berrettini. 

Vedi tutte le news di Tennis

Per approfondire

Commenti

Potrebbero interessarti