Corriere dello Sport

Scopri l’edizione digitale su Tablet e Smartphone

Volley

Vedi Tutte
Volley

Volley: Ostia, grande festa del Volley S3

Volley: Ostia, grande festa del Volley S3

Oltre 200 bambini giocano con le maglie delle ventquattro squadre dei prossimi Mondiali in una manifestazione voluta ed organizzata dal Comitato Territoriale di Roma

Sullo stesso argomento

 

domenica 18 febbraio 2018 16:46

OSTIA (ROMA)- Italia, Giappone, Usa, Francia, Brasile, Cuba e tante altre... c'erano tutte le nazionali a Ostia, nella tappa del torneone di Volley S3 organizzata dalla società Nautilus insieme all'Ostia Volley Club, con il sostegno del Comitato Territoriale FIPAV Roma. Oltre 200 bambini hanno sognato di essere grandi campioni della pallavolo, dividendosi in squadre che hanno preso il nome delle 24 formazioni che dal 9 al 30 settembre 2018 saranno protagoniste nel Mondiale di volley maschile.

Grandissimo entusiasmo al Pala Di Fiore per quella che è stata rinominata "La Grande Festa del Volley S3". Otto i club del territorio lidense protagonisti: Nautilus, Ostia, Volleygroup Roma, Volley Ladispoli, Volleyball Santa Monica, Olimpia, Ippocampo e Sports Team.

« Siamo davvero felici di aver ospitato così tanti bambini - ha dichiarato Roberto Repola del Nautilus - ringrazio tutte le società, gli allenatori e le famiglie per aver accettato l'invito. Abbiamo vissuto una bellissima domenica insieme ».

Il presidente FIPAV Roma Claudio Martinelli ha ricordato l'appuntamento più atteso:

« Oggi avete giocato sognando il Mondiale - ha detto ai bambini - ma potrete viverlo da protagonisti il 9 settembre al Foro Italico di Roma per Italia-Giappone. Vi aspetto numerosissimi, tutti colorati d'azzurro a riempire gli spalti e a sostenere i nostri campioni ».

Importante la presenza di Daniele Leodori, presidente del Consiglio Regionale del Lazio:

"La pallavolo è stata una fedele compagna della Regione in questi 5 anni. Dal minivolley ai Fori Imperiali, passando per il Torneone fino ad arrivare ai grandi eventi internazionali come il Mondiale e la World League. Questo è un grande movimento fatto di passione e divertimento. È lo sport pulito, quello che ci piace. Continueremo a sostenerlo sempre ».

Articoli correlati

Commenti