Corriere dello Sport

Scopri l’edizione digitale su Tablet e Smartphone

Volley: Mondiali Femminili, una bella Italia vince e convince con la Bulgaria
© Fivb
Nazionali volley
0

Volley: Mondiali Femminili, una bella Italia vince e convince con la Bulgaria

La nazionale di Mazzanti parte con il piede giusto superando 3-0 (25-15; 25-19; 25-22) la modesta squadra di Petkov. Per Chirichella e compagne era importante partire con il piede giusto

SAPPORO (GIAPPONE)- Il primo mattone del suo Mondiale l’Italia lo ha messo. Nella partita d’esordio, che nasconde sempre risvolti emotivi da gestire nel modo giusto, la nostra nazionale ha dominato la sfida con la Bulgaria imponendosi con un netto 3-0 (25-15; 25-19; 25-22 ) mettendo in mostra anche una buona condizione fisica e una consapevolezza delle proprie potenzialità. Bene la ricezione, buono il muro, discretamente efficace l’attacco. L’avversario non era certo dei più probanti ma le azzurre hanno giocato un match senza sbavature, concentrate e registrate in ogni fondamentale, gestendo senza mai soffrire ogni fase della partita. Chi ben comincia….

LA CRONACA DEL MATCH-

Abbastanza scontate le scelte di Mazzanti. Che manda in campo quello che sarà probabilmente il nostro sestetto base in questo mondiale. Malinov in regia, Egonu opposta, Bosetti e Sylla di banda, Danesi e Chirichella al centro, De Gennaro libero.

Il primo parziale fila via veloce con le nostre padrone del campo molto attente a registrare le intese. Malinov si affida a tutte le sue attaccanti, non soltanto ad Egonu. Muro e difesa funzionano, bene anche il servizio. Il risultato fila via facile per le nostre senza che le bulgare potessero organizzare una credibile resistenza.

La reazione delle ragazze di Petkov è arrivata nel secondo parziale. La partenza ci vede sotto. Al primo time out tecnico siamo sotto 8-5 ma è un fuoco di paglia. I muri i Chirichella e le schiacciate di Bosetti ed Egonu ci permettono di fare agevolmente il sorpasso. Mazzanti da spazio anche a Parrocchiale, per rodarla in ricezione provando lo schieramento con il doppio libero. E’ la stessa capitana azzurra a mettere il suggello al set con un primo tempo giocato in sicurezza.

Terzo parziale sulla falsariga dei primi due con le nostre sempre avanti nel punteggio. Dimitrova e socie provano ad organizzare meglio la ricezione ma non riescono mai ad impensierire le nostre ragazze che, senza troppo forzare, riescono a capitalizzare i tanti errori delle ragazze di Petkov e la scarsa resistenza a muro delle bulgare. Le nostre avversarie hanno un colpo di coda che le riavvicina e consente loro di trovare la parità sul 17-17. Poi è di nuovo solo Italia che volano via tranquille verso la vittoria. La chiude Sylla con una perentoria conclusione.

Domani le azzurre, sempre alle 6.40 italiane, torneranno in campo per sfidare il Canada, altro avversario decisamente alla nostra portata.

I PROTAGONISTI-

Davide Mazzanti (Allenatore Italia)- « Sicuramente è stata una buona partita, all'inizio c'era un po' di tensione come penso che fosse normale per il debutto al Campionato del Mondo. In alcune cose siamo andati molto bene, mettendo anche tanta agressività nel primo set. Su certe scelte di colpo, invece, abbiamo un po' mollato in attacco nel secondo e terzo set, però vanno riconosciuti i meriti alla Bulgaria che ha fatto bene nella fase muro-difesa. Oggi ho provato un'emozione grande, non credevo così tanto onestamente. C'è la sensazione di essere fortunati di poter partecipare a un competizione importante come questa ».   

Myriam Sylla (Italia)- « Siamo molto felici di aver iniziato bene, era importante rompere il ghiaccio nel modo giusto. A livello personale sono soddisfatta di quello che ho fatto oggi, ma penso di poter dare ancora di più e quindi non mi voglio accontentare. Aspettavamo da cinque mesi di prendere parte a questo Mondiale e sono convinta che con tutto l'impegno che abbiamo messo nel periodo di preparazione qualcosa di positivo verrà fuori sicuramente. Nel gruppo vedo tanta fiducia, quando non arriva una, c'è subito pronto l'altra a supportarla. La mia speranza è che venga fuori la grande mole di lavoro fatta. Nelle prossime partite non dovremo commettere l'errore di abbassare la concentrazione, bisogna spingere al massimo in questo girone per poter guardare avanti ».

Anna Danesi (Italia)- « Sono contenta per come sia andata, si sa che la prima partita spesso è complicata dal punto di vista emozionale. Siamo state brave a portare a casa il risultato pieno e adesso pensiamo subito alla prossima sfida. Speravo in un debutto così, solo nel secondo set siamo un po' partite con il freno a mano tirato, però poi la squadra ha reagito molto bene. In tutte le partite dovremo dare il massimo, perchè il livello è alto e ogni avversaria ti può creare problemi ».

Beatrice Parrocchiale (Italia)- « Siamo soddisfatte, è stata una bella vittoria che oltrettuto serve a rompere l'emozione di partecipare al Mondiale. Anche a livello personale la prima apparizione in un Campionato del Mondo è qualcosa che non scorderò. Il mio obiettivo è rendermi utile nel miglior modo possibile alla squadra e cercherò di farlo ogni volta che Davide (Mazzanti ndr) mi chiamerà in causa ».

Paola Egonu (Italia)-« Oggi abbastanza abbiamo giocato molto bene, siamo già concentrate sulla partita di domani, altra partita nella quale dobbiamo far attenzione come contro la Bulgaria, il Canada non va sottovalutato, è quello il rischio maggiore. Dobbiamo pensare ad una partita alla volta ma siamo partite bene consapevoli della nostra forza ed attente a migliorare nelle fasi nelle quali abbiamo ancora qualche difficoltà ».

IL TABELLINO-

ITALIA - BULGARIA 3-0 (25-15, 25-19, 25-22)

ITALIA: Malinov 1, Sylla 16, Chirichella 9, Egonu 17, Bosetti 13, Danesi 5. Libero: De Gennaro. Cambi, Lubian, Parrocchiale. N.e: Ortolani, Nwakalor, Fahr, Pietrini. All. Mazzanti

BULGARIA: Dimitrova N. 9, Dimitrova G. 8, Karakasheva 8, Ruseva 7, Chausheva 2, Kitipova 1. Libero: Todorova. Paskova 7, Barakova, Monova. N.e: Petrova, Grigorova, Krasteva, Todorova. All. Petkov

ARBITRI: Rolf (Usa) e Cacador (Bra).
Spettatori: 620. Durata Set: 20’, 27’, 28’.
Italia: 2 a, 7 bs, 11 m, 14 et.
Bulgaria: 2 a, 5 bs, 4 m, 14 et.

Vedi tutte le news di Nazionali volley

Per approfondire

Commenti

Potrebbero interessarti