Corriere dello Sport

Scopri l’edizione digitale su Tablet e Smartphone

Volley: Superlega, Padova riporta a casa Lazzaretto
© Legavolley
SuperLega
0

Volley: Superlega, Padova riporta a casa Lazzaretto

Il giovane schiacciatore, dopo un anno a Potenza Picena e uno ad Alessano, ritorna nel club dove è cresciuto pallavolisticamente

PADOVA-E’ Enrico Lazzaretto a chiudere la batteria degli schiacciatori per la stagione 2018/19. Nato a Padova l’11 marzo 1995, Enrico è cresciuto  nelle giovanili bianconere a partire dall’Under 13. Con l’Under 19 bianconera conquistò la serie B2 nel 2013/14. Dopo un anno a Motta di Livenza (TV) in serie B1, nella stagione 2015/16 fu aggregato alla prima squadra della Tonazzo Padova. Nelle ultime due stagioni ha giocato in serie A2 con la GoldenPlast Potenza Picena e l’Aurispa Alessano. Nelle 30 partite giocate in gare ufficiali nel 2017/18, Lazzaretto ha realizzato complessivamente 287 punti, di cui 24 ace e 22 muri vincenti.

Con il “ritorno” di Enrico Lazzaretto, il reparto schiacciatori della Kioene Padova è completo: insieme a lui Lazar Cirovic, Yacine Louati e Luigi Randazzo.

LE PAROLE DI ENRICO LAZZARETTO-

« Nelle ultime due stagioni ho avuto modo di cimentarmi con la serie A2 e ad Alessano ho avuto la fortuna di giocare da titolare arrivando agli ottavi di finale play off. E’ stato un bellissimo percorso ».

Com’è stata la tua esperienza con l’Aurispa?

« Molto positiva. Ho trovato un ottimo ambiente e tanto calore da parte del pubblico anche al di fuori del campo. Sarà un’esperienza che porterò sempre con me ».

Torni in prima squadra ma con un’esperienza maggiore.

« Certo. La serie A2 è un campionato molto competitivo, ma la Superlega è sicuramente di tutt’altro livello. Il mercato sta dimostrando che tutte le squadre si stanno rinforzando e giocheremo contro i migliori atleti al mondo. Sarà un’esperienza stimolante, anche perché fa sempre piacere indossare la maglia della propria città ».
Inoltre ritroverai coach Valerio Baldovin che conosci molto bene.

« Sì, il coach mi allenò per cinque stagioni nel settore giovanile e in prima squadra nella stagione 2015/16. In questi anni Baldovin ha dimostrato di saper lavorare bene non solo con i giovani ma anche con gli atleti più formati. Io mi metterò a disposizione della squadra e non vedo l’ora di poter iniziare a lavorare col nuovo gruppo ».

Vedi tutte le news di SuperLega

Per approfondire

Commenti

Potrebbero interessarti