Corriere dello Sport

Scopri l’edizione digitale su Tablet e Smartphone

Volley A1 femminile

Vedi Tutte
Volley A1 femminile

Volley: A1 femminile, Bolzano resta nella massima serie

Volley: A1 femminile, Bolzano resta nella massima serie
© Legavolleyfemminile

Il Neruda Volley ci ripensa: oggi ha acquisito il titolo sportivo di Modena e sarà al via nel prossimo campionato di A1.

Sullo stesso argomento

 

martedì 21 giugno 2016 16:29

BOLZANO- Il Neruda Volley Bolzano sarà al via del campionato di serie A1 femminile 2016/2017. Nella giornata di oggi, infatti, il sodalizio altoatesino ha definito e formalizzato l’acquisto del titolo sportivo della massima serie dalla Liu Jo Modena, disponibile dopo la fusione fra il club modenese e la Nordmeccanica Piacenza. Da oggi, quindi, il club bolzanino è nuovamente a tutti gli effetti ai nastri di partenza della prossima serie A1, per quella che sarà la seconda stagione consecutiva nella massima categoria e la quarta complessiva in serie A considerando anche le due annate vissute in serie A2. Contestualmente all’acquisizione del titolo sportivo di serie A1 il Neruda Volley Bolzano ha anche formalizzato la cessione del titolo di serie A2 alla Sab Volley di Legnano, società della provincia di Milano.

 

I PROTAGONISTI-

«Abbiamo voluto pensarci bene e valutare ogni aspetto, sportivo e di bilancio, prima di intraprendere nuovamente l’avventura in serie A1 – commenta Rudy Favretto, presidente del Neruda Volley Bolzano – e quando si sono venute a creare le condizioni per tornare subito nella massima categoria senza fare passi più lunghi della gamba, come è nostra abitudine, allora abbiamo deciso di ritornare subito in A1. Dopo la cavalcata che abbiamo fatto nelle scorse stagioni, passando in pochi anni dalla serie C regionale al gotha della pallavolo italiana, non volevamo chiudere questa nostra esperienza con una stagione amara come quella scorsa. Ci teniamo a ripartire conservando dentro di noi quanto abbiamo imparato nella passata stagione, per noi è stata la prima a questi livelli ed abbiamo capito molte cose. L’obiettivo quindi ora è di ripresentarci al via della serie A1 con un rinnovato spirito, con un po’ di esperienza in più in saccoccia, con tanta voglia di fare bene e con lo stesso entusiasmo con il quale siamo partiti per questa avventura». 

Articoli correlati

Commenti