Larissa Iapichino dal Metaverso di Roma 2024: "Ho scelto l'atletica per Bolt"

Un evento mediatico in uno scenario digitale inedito in attesa degli Europei: la speciale intervista alla campionessa azzurra del salto in lungo
2 min

Un evento mediatico in uno scenario digitale inedito, che apre una nuova frontiera per l’innovazione dello sport italiano. La campionessa europea Under 20 del salto in lungo Larissa Iapichino è stata intervistata nel Metaverso costruito appositamente per gli Europei di Atletica di Roma 2024. Il progetto sviluppato dalla Fondazione EuroRoma2024, insieme al Metaverse Partner XMetaReal, offre alle persone di tutto il mondo l’opportunità di provare un’esperienza immersiva negli ambienti - riprodotti in digitale - che ospiteranno le gare di atletica il prossimo anno dal 7 al 12 giugno. Dallo Stadio Olimpico ai viali del Parco del Foro Italico, gli appassionati di atletica e non solo possono iniziare a respirare l’atmosfera degli Europei di Atletica con largo anticipo, scoprire in anteprima dove saranno dislocate le pedane per i salti e i lanci e, presto, comprare i biglietti direttamente all’interno del Metaverso.

Iapichino intervistata nel Metaverso di Roma 2024

"Il Metaverso è un'esperienza veramente bella, come si dice dalle mie parti è ganzo! È un modo innovativo per socializzare, la tecnologia ci regala queste perle che secondo me sono molto interessanti" ha detto Larissa Iapichino, che ha risposto alle domande della giornalista di Sky Sport Federica Frola e degli altri visitatori collegati. "Da bambina non avrei mai pensato che l’atletica sarebbe diventato il mio lavoro - ha aggiunto l'azzurra -. Mi sono innamorata di questo sport non tanto per l’esempio mia mamma, ma per Usain Bolt. Vengo da una famiglia di origini giamaicane, ricordo che ci riunivamo sul divano di casa a seguire le gare di Bolt e persino mia nonna si metteva a saltare. Vederlo correre era davvero emozionante. Con l’atletica non ti annoi mai, è molto dinamica e varia, ci sono tanti atleti diversi fra loro che lottano per arrivare più in alto possibile. Durante le scuole medie mi sono accorta che ero portata per l’atletica e ho iniziato a praticarla sul serio"I prossimi appuntamenti nel Metaverso di Roma 2024 verranno annunciati sul sito ufficiale della competizione (roma2024.eu).


© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti