Mickelson punta la Ryder Cup 2021 e gli Us Open

Il golfista, che da trenta anni è nel PGA Tour, fissa gli obiettivi per la prossima stagione. Nel suo futuro i "senior"
Mickelson punta la Ryder Cup 2021 e gli Us Open© Getty Images

ROMA - Nonostante i 50 anni compiuti lo scorso giugno e i tanti secondi posti allo Us Open, con vittorie sfiorante e sconfitte incassate, Phil Mickelson è uno dei golfisti più importanti del massimo circuito americano di golf maschile. "Proverò a giocare più eventi possibili del PGA Tour per provare a staccare un pass per la Ryder Cup del Wisconsin". È questo l'obiettivo dell'atleta statunitense che è stato uno dei più grandi rivali di Tiger Woods. Mickelson sogna di calare il poker nel The Masters di Augusta, in programma dall'8 all'11 aprile. Con il sogno Grande Slam sempre nel cassetto e un US Open che si giocherà dal 17 al 20 giugno nella sua San Diego. "Avere la possibilità di essere spesso in lizza per la vittoria e giocare al fianco di atleti che conosco da oltre 30 anni è qualcosa che mi diverte. Se sul PGA Tour le cose non dovessero andar bene valuterò l'ipotesi di giocare con più costanza sul Champions Tour". Questa l'intenzione di Mickelson che intanto, 30 anni dopo la sua prima vittoria sul PGA Tour è ancora lì, al fianco dei big mondiali.

Corriere dello Sport in abbonamento

Offerta Speciale, sconto del 56%

In occasione della ripartenza delle coppe europee puoi leggere il tuo quotidiano sportivo a soli 23 centesimi al giorno!

Offerta valida solo fino al 15 Marzo 2021

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti