Padel, crescita boom in Italia nel 2022

Superate le quote dei 5.000 campi e delle 2.000 strutture dove poter giocare: guida il Lazio, seguono Lombardia e Sicilia
Padel, crescita boom in Italia nel 2022
3 min

ROMA - Da inizio anno in Italia sia le strutture che i campi sono incrementati del 9% con 164 nuove strutture e 405 campi nuovi installati. Negli ultimi anni, i numeri sulle strutture e sui campi sono in continuo e costante aumento. Le strutture (club dedicati al padel, circoli multisport, strutture ricettive), secondo l'analisi curata dall’Osservatorio Mr. Padel Paddle, sono 2.016 in tutta la Penisola di cui 607 con almeno un campo indoor. Il numero dei campi è arrivato a 5.121 unità di cui 1.576 Indoor. Rispetto ad appena quattro anni fa i campi da padel sono addirittura oltre 10 volte tanto. Erano 500. Il 91% delle strutture sono club o circoli sportivi (1.828) per un totale di 4.803 campi ma esistono 188 strutture ricettive (hotel, resort, villaggi, stabilimenti balneari, agriturismo) che possono contare su 318 campi da padel. Il 31% dei campi è quindi al chiuso (per “campi al chiuso” si intendono anche quelli scoperti d’estate, ma che tornano coperti d’inverno), una percentuale in deciso aumento rispetto al 2020 che era pari al 22%. Club di padel esistono in tutte e 20 le regioni italiane e riscontriamo la presenza di campi su ben 106 province e 929 comuni. La media dei campi per singolo club è pari a 2,5 (era 2,2 nel 2020) con il Lazio che è l’unico sopra i 3 campi medi, ma ancora indietro rispetto alla media dei campi in Spagna che è di 4,5 (con punte di 6,4 e 5,0 in alcuni territori strategici come l’area metropolitana di Madrid o la Catalogna).

Oltre 100 campi di gioco

A livello regionale, dopo il Lazio, che detiene il 27% di tutti i campi in Italia (1.371 campi su 439 strutture) sul podio, con più di 500 campi, la Lombardia (565 campi su 197 strutture) e al terzo posto la Sicilia (538 campi su 211 strutture); seguono con più di 300 campi il Piemonte (361 su 149) seguito dall'Emilia Romagna (314 campi su 133 club), altre 4 regioni con più di 200 campi e 6 con più di 100. La Lombardia è la regione con il maggior numero di strutture indoor (121 per 363 campi coperti pari al 64% di tutti i campi presenti nella Regione) seguita dal Lazio con 316 campi su 108 strutture (23% dei campi), il Piemonte (65 strutture e 166 campi indoor) e l’Emilia Romagna (62, 151 indoor). Il fanalino di coda è la Valle d'Aosta con 4 strutture e 8 campi.

Le province top

Roma è di gran lunga la provincia con il maggior numero di campi (1.084 su 311 strutture), seguita a forte distanza da Milano (249 su 70 strutture) e da Torino (210 su 81); troviamo poi, sempre con più di 100 campi, le città di Napoli (171;84), Latina (164;65), e a seguire Catania, Palermo e Perugia


Abbonati al Corriere dello Sport

Scegli fra le nostre proposte Plus e Full e leggi su tutti i dispositivi con un unico abbonamento.

Ora ad un prezzo mai visto!

A partire da 4,99

0,99 /mese

Scopri l'offerta

Commenti