Gela - Benvenuto Santa Lucia Padel

L'intervista con Fabrizio Buscemi: "Ti dà assuefazione, è vero, ma ti fa stare bene, ti fa socializzare ed è un ottimo antistress"
Gela - Benvenuto Santa Lucia Padel
Tagspadel

Per il padel club A.S.D. S. Lucia “Padel Santa Lucia", ecco l'intervista a Fabrizio Buscemi.

Come nasce la sua passione per il Padel?

"Sono sempre stato un amante dello sport, del calcio in particolare. Ho allenato per molti anni una squadra di calcio a 5 femminile e sono sempre stato coinvolto da diverse associazioni per progetti sportivi con bambini. Poi c’è stata la pandemia e, un po’ per curiosità ed un po’ per l’insistenza di alcuni amici, ho preso in mano una racchetta da padel. Era maggio del 2020 se non erro ed è stato amore a prima vista. Una droga, di quelle sane e belle: ti dà assuefazione, è vero, ma ti fa stare bene, ti fa socializzare ed è un ottimo antistress".

Ci descrive il suo circolo?

"Il circolo nasce nel quartiere Santa Lucia, a Gela (Sicilia), con 3 campi da padel installati in serie che hanno preso il posto di un campo da calcio a 5, ormai abbandonato e vandalizzato: due campi classici, con struttura nera e manto rosso e verde, alle due estremità ed un campo panoramico, il centrale, con struttura nera, manto blu e griglie di fondo con il tricolore dell’Italia. Completano il circolo un fabbricato con area reception, zona ristoro, spogliatoi maschili e spogliatoi femminili, ed un’ampia area esterna con zona tavoli, isole con salottini relax e panche, parcheggio interno ed aree verdi".

Quali sono le attività che organizzate per i soci?

"Oltre alla possibilità di praticare l’attività di padel autonomamente, la struttura offre corsi padel per adulti e bambini con istruttori certificati ed abilitati ASI e FIT. Oltre a ciò, vengono organizzati tornei sociali ed open-day, con frequenza mensile, finalizzati a creare momenti di sana aggregazione, promuovendo, al contempo, questo sport tra la gente".

Avete una squadra che milita in qualche campionato?

"Tenuto conto che abbiamo aperto le porte del circolo nel mese di settembre 2021, non abbiamo ancora una squadra che militi in campionati ufficiali".

Quali sono i vostri programmi per il 2021/2022?

"Entro quest’anno vorremmo riuscire a formare una squadra del circolo per poter partecipare a competizioni regionali e non solo. Il 2022, finito questo primo periodo di rodaggio, dovrebbe vederci impegnati in attività più strutturate, grazie all’affiliazione all’ASI - Associazioni Sportive Sociali Italiane ed alla prossima affiliazione alla FIT, con tutto ciò che ne consegue in termini di tornei, classifiche, ecc. Intendiamo anche organizzare delle Padel Clinic coinvolgendo atleti di spessore. Nel 2022, inoltre, sono previsti ulteriori investimenti mirati a rendere più confortevole la struttura e che prevedono, tra le altre, la realizzazione di un’area esterna dedicati ai più piccoli".

Padel, Coppa dei Club: lo spettacolo della finale nazionale
Guarda il video
Padel, Coppa dei Club: lo spettacolo della finale nazionale

Corriere dello Sport in Offerta!

Ripartono le coppe europee

Abbonati all'edizione digitale con un maxi-sconto del 56%!

Sempre con te, come vuoi

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti