Padel, Javi Rodriguez al Boca Village

Il circolo di Lido dei Pini (Anzio) è una tappa obbligatoria per chi è amante di questo sport
Padel, Javi Rodriguez al Boca Village
TagsJavi RodriguezBoca Village

L’ambizioso e innovativo progetto della proprietà del Boca Village sta dando l’opportunità di prendere lezioni con i migliori giocatori del circuito World Padel Tour. L’ultimo ad aver fatto tappa nel circolo di Lido dei Pini (Anzio) è stato il giovane astro nascente del padel mondiale, Javi Rodriguez. Tra i 120 più bravi del mondo, lo spagnolo si è dedicato ad insegnare tecnica, tattica e qualche piccolo segreto dei professionisti a chi ha avuto il privilegio di partecipare alla due giorni di Clinic organizzata dal Boca. Ma a chi è consigliato partecipare ad un evento di questo tipo? E quanto realmente si impara? Anche se può sembrare ovvio affermare che solo chi ha un alto livello può prendere parte ad una clinic con un giocatore professionista, la realtà dei fatti ha dimostrato che non è assolutamente così. La bravura mista all’esperienza permette a questi campioni di poter modulare le lezioni in base al livello del giocatore che si trovano di fronte. Chi inizia ora con questo sport può avere un primo assaggio di cosa significa giocare ad alti livelli, mentre chi ha già un livello più avanzato si accorge che in realtà c’è spesso molto ancora da migliorare. Non solo a livello tecnico, ma anche tattico. Avere l’opportunità con il proprio partner di prendere una lezione con chi ogni giorno compete nel circuito internazionale è un’esperienza unica che accresce l’affiatamento e la strategia di gioco del proprio team. Inoltre l’aspetto psicologico e strategico con cui affrontare le partite è qualcosa che ti può trasmettere ed insegnare solo un giocatore che quotidianamente è sotto la pressione dei riflettori internazionali del World Padel Tour.

Al Boca Village hanno partecipato all’evento con Rodriguez giocatrici alle prime armi, gruppi di famiglie e giocatori di livello più alto. Tutti sono rimasti entusiasti della disponibilità, precisione e professionalità che Javi mette nel proprio lavoro. Ma oltre all’aspetto tecnico-tattico, quello che ha contraddistinto l’esperienza di tutti i giocatori è stato un puro divertimento. A volte, infatti, presi dalla competitività ci dimentichiamo la cosa più importante, ossia che il padel è un gioco e come tale deve essere uno strumento di socialità e condivisione. Ed è proprio quest’ultimo aspetto che è al centro del progetto del club di Anzio. Il padel si sta rivelando nella piccola oasi di Lido dei Pini quel collante tra amici e famiglie, che ti fa dimenticare i problemi quotidiani, ti accende il sorriso e ti rende dipendente da quella voglia di migliorarti divertendoti della quale non puoi più fare a meno. Per far provare a più persone possibili questo gioco, il Boca Village mette a disposizione una lezione di prova gratuita per adulti e bambini così che possano provare con mano la bellezza di questo sport.

Corriere dello Sport in Offerta!

Ripartono le coppe europee

Abbonati all'edizione digitale con un maxi-sconto del 56%!

Sempre con te, come vuoi

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti