I colpi del Padel in pillole: El Globo

Passiamo in rassegna uno dei colpi più sottovalutati in questo sport: il pallonetto
I colpi del Padel in pillole: El Globo
TagspadelEl GloboPallonetto

Siamo di fronte ad un colpo che, a causa della sua semplice, facile esecuzione e poca bellezza estetica, viene lasciato da parte nell'apprendimento o nello sviluppo di un gioco, nonostante sia uno dei più importanti nel Padel. Perché il pallonetto, nonostante ciò che pensa il giocatore di Padel amatoriale, è un tiro tanto difensivo quanto offensivo. Progettato per rimuovere i rivali dalla rete e prendere l'iniziativa del gioco, eseguito correttamente e con una tecnica raffinata, diventa uno dei colpi più efficaci nello sviluppo del gioco. È così importante nel padel che, a livello professionistico, ci sono molti giocatori nel World Padel Tour che utilizzano questo colpo come una delle loro armi migliori, tra questi: Fernando Belasteguín, Paquito Navarro o Pablo Lima.

El resto: la risposta alla battuta

L'obiettivo di questo colpo

La funzione principale del pallonetto nel Padel è difendersi dai rivali e rimuoverli dalla rete, allontanando l'iniziativa da loro e riuscendo così a spostarsi e vincere la rete. Ci sono giocatori che basano tutto il loro gioco, sia difensivo che offensivo in questo colpo, i globeros. Ma questo è un caso "eccezionale", dal momento che, nella maggior parte dei casi, abusare del pallonetto non è sempre la soluzione migliore. La maggior parte delle partite vengono vinte a rete, ecco perché è così importante dominare il globo. Se il rivale ci mette in fondo al campo, non c'è colpo migliore del pallonetto per allontanare l'avversario dalla rete e quindi riuscire a recuperare la posizione d'attacco. A priori, è un colpo difensivo, ma in certe occasioni può diventare un colpo di chiusura del punto. Come quei pallonetti che cadono dall'alto nella parte inferiore del campo e morenti scivolano a picco sul vetro... fanno male e non abbiamo spazio per mettere la nostra pala...

Il Mental Coaching nel Padel

Quando giocare il pallonetto

Il colpo del pallonetto nel padel, come dice un grande campione come Matias Diaz è un'arte su cui bisogna lavorare.
E ha molte varianti: il pallonetto profondo centrato, nell'angolo, a metà strada se l'avversario soffre dall'alto ... È un colpo che deve essere praticato e messo in pratica secondo l'avversario che abbiamo di fronte. A volte non ci saranno altre opzioni che lanciare il pallonetto. Ad esempio, quando l'avversario ci mette all' angolo in fondo alla pista. Un buon modo per toglierci la pressione è con un pallonetto. Ma stiamo attenti! Perché se forziamo ci sono molte possibilità di lanciare la palla direttamente nel cristallo. È un colpo che useremo principalmente in fondo al campo, poiché, come abbiamo detto, è la risorsa principale per scaricare la pressione dal rivale, portarlo fuori dalla rete e risalire per attaccare. A seconda dell'avversario che abbiamo di fronte, il pallonetto può diventare o meno la nostra arma migliore. Per questo è importante mettere alla prova il nostro rivale durante i primi scambi della partita. Se, d'altra parte, tutto ciò che supera la rete viene schiacciata, dobbiamo cercare di "punire" il nostro avversario con i pallonetti cercando costantemente l'area del rovescio, dove non ha il tempo di posizionarsi per rispondere al meglio. Il pallonetto non deve essere lanciato fine a se stesso. Come ogni altro colpo, dobbiamo vedere quali opzioni abbiamo e scegliere quella che può darci i migliori risultati. Se falliamo, è a causa di una cattiva esecuzione, non di una cattiva scelta. Una cattiva esecuzione facciamo sempre in tempo per correggerla, una cattiva decisione no!
(in collaborazione con Mr Padel Paddle)

Corriere dello Sport in abbonamento

Insieme per passione, scegli come

Abbonati all'edizione digitale del giornale. Partite, storie, approfondimenti, interviste, commenti, rubriche, classifiche, tabellini, formazioni, anteprime.

Sempre con te, come vuoi

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti