Corriere dello Sport

Nuova Zelanda terza ai Mondiali di rugby: Galles ko 40-17
© Getty Images
Rugby
0

Nuova Zelanda terza ai Mondiali di rugby: Galles ko 40-17

Gli All Blacks dimenticano la sconfitta con l'Inghilterra e salgono sul podio iridato imponendosi nella finale per il bronzo

TOKYO (Giappone) - La Nuova Zelanda dimentica la brutta semifinale contro l'Inghilterra, batte il Galles 40-17 e chiude al terzo posto il Mondiale di rugby, che vedrà domani l'ultimo atto tra gli inglesi e il Sudafrica. Nella finale per il bronzo gli uomini di Hansen partono a razzo e dopo 13 minuti realizzano già due mete, con Joe Moody e Beauden Barrett, portandosi sul 14-0 grazie alle trasformazioni di Mo'unga. La reazione dei Dragoni non si fa attendere: Amos riesce a sfondare, Patchell centra i pali e poi si ripete su un piazzato (14-10). Il Galles paga lo sforzo e nel finale di primo tempo Ben Smith va a segno per due volte (con relative trasformazioni di Mo'unga), permettendo agli All Blacks di andare al riposo avanti 28-10.

Mo'unga, una meta e cinque trasformazioni

In avvio di ripresa Ryan Crott firma la quinta meta per la Nuova Zelanda (35-10 con la quinta trasformazione di Mo'unga). Josh Adams va a meta per il Galles (35-17 con trasformazione di Biggar), ma a cinque minuti dalla fine Mo'unga sveste i panni dell’uomo delle trasformazioni (cinque su sei oggi) per andarsi a prendere la meta personale e anche se poi il suo destro non infila l’ovale tra i pali.

Tutte le notizie di Rugby

Per approfondire

Caricamento...

Potrebbero interessarti