Rugby in lutto, è morto Phil Bennett: aveva 73 anni

Membro di una generazione d'oro del Galles, era il fulcro di una squadra che ha dominato il rugby dell'emisfero settentrionale negli anni '70
Rugby in lutto, è morto Phil Bennett: aveva 73 anni
1 min
TagsRugbyPhil Bennett

Il mondo del rugby in lutto per la scomparsa di Phil Bennett, uno dei più grandi mediani d'apertura a giocare per il Galles e per i British and Irish Lions. Il 73enne, famoso per le sue avvincenti giocate offensive, è morto dopo una lunga malattia. Membro di una generazione d'oro gallese, era il fulcro di una squadra che ha dominato il rugby dell'emisfero settentrionale negli anni '70 insieme a Gareth Edwards, Derek Quinnell, JPR Williams e Gerald Davies. Ha rappresentato il suo Paese in 29 test, segnando 166 punti e contribuendo alla conquista di due Grandi Slam delle Cinque Nazioni, inclusa la corona del 1978 quando ha segnato due mete nella vittoria per 16-7 sulla Francia a Cardiff. Celebre per il suo gioco brillante, la sua gamma di passaggi e i suoi passi laterali, Bennett, affettuosamente conosciuto come "Benny", è universalmente considerato uno dei migliori giocatori di sempre del Galles.


Abbonati a Corriere dello sport

Scegli fra le nostre proposte Plus e Full e leggi su tutti i dispositivi con un unico abbonamento.

Ora ad un prezzo mai visto!

A partire da 4,99

0,99 /mese

Scopri l'offerta

Commenti