Restrizioni, nasce la App per rimanere nei "200 metri da casa"

In alcune regioni è consentito praticare attività motoria all'aria aperta rimanendo a 200 metri da casa. Da uno studente di informatica una app che ci aiuta a non sbagliare.
Restrizioni, nasce la App per rimanere nei "200 metri da casa"
Cesare Monetti
Tags200 metri da casaPietro Rampazzonuova app

Per far fronte all’emergenza sanitaria legata alla prevenzione della diffusione del COVID-19 sono stati emessi decreti che limitano fortemente la nostra mobilità. Tuttavia, in alcune regioni italiane è consentito svolgere attività motoria ad una distanza massima di 200 m dalla propria abitazione. 

Lo studente di informatica dell'Università di Venezia Pietro Rampazzo ha ideato la app "200 metri da casa" che rileva l’area nella quale è consentito correre. 

Il codice del tool è completamente open source e si avvale di altre risorse a contenuto libero come OpenStreetMap, una libreria collaborativa di dati geografici. Inoltre, il link non raccoglie informazioni dai visitatori.  Per calcolare la distanza da casa propria CLICCA QUI

Corriere dello Sport in Offerta!

Ripartono le coppe europee

Abbonati all'edizione digitale con un maxi-sconto del 56%!

Sempre con te, come vuoi

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti