Gli atleti al via della 90^ Cinque Mulini

Un campo di partecipazione straordinario a livello giovanile
Gli atleti al via della 90^ Cinque Mulini

La Cinque Mulini 2022, nuovamente sul tracciato del Vallo, vedrà al via alcuni tra i migliori giovani esponenti della corsa campestre. Atleti con la fame di vittoria, bramosi di affermarsi agli occhi del mondo si sfideranno sull’ormai mitico tracciato dei mulini. La 90^ edizione della “Cinque Mulini”, la decana del cross-country in programma domenica 30 gennaio, si preannuncia viva come e più di sempre.

90 edizioni alle spalle, una prova che ha visto al via i più grandi campioni del fondo mondiale sia in campo
maschile che in campo femminile. Sono infatti particolarmente ricchi gli albi d’oro della manifestazione, in cui
spiccano le vittorie degli africani KEINO (’69), TEMU (’70), BAYI (’75-‘76), KEDIR (’81), KIPKOECH (’87–’88),
NGUGI (’89), SKAH (’91), TERGAT (’96-’98), BEKELE (2002), SHAHEEN (2005- 2009), EDRIS (2013 – 2015),
BAREGA (2017) e KIPLIMO (2018), degli statunitensi MILLS (’65) e SHORTER (’73), degli europei MIHALIC
(’57–’58), JAZY (’62–’63), ROELANTS (’68), BEDFORD (’72), PUTTEMANS (’74), LEBID (2003- 2007), le quattro
vittorie dell’etiope Fita BAYESA, l’ultima vittoria azzurra - quella di Alberto COVA nel 1986 - e i sei straordinari
successi della norvegese Grete Andersen WAITZ in campo femminile.

Nella sua lunga storia la “Cinque Mulini” ha potuto annoverare tra i partenti ben trentotto Campioni Olimpici,
che insieme hanno conquistato un totale di 51 medaglie d’oro. Una Meraviglia, come quel Mulino che, unico,
sopravvive a testimoniare l’amore di tutto un paese per questa gara. Dopo aver tagliato il traguardo delle
novanta primavere, gli organizzatori della storica manifestazione sanvittorese, gli eredi dei grandi Malerba e
Turri, hanno saputo in tutti questi anni tenere alto il nome della corsa campestre. Cinque Mulini è ormai
sinonimo di "corsa campestre" a tutte le latitudini.

Ritornando ai contenuti tecnici della prova maschile, avremo al via con il pettorale numero 1 il campione in
carica - l’etiope Nibret MELAK - che assieme al connazionale Worku TADESE, campione mondiale under 20 sui
3000 metri, cercherà di bissare il successo della passata stagione. Attualmente l’Etiopia guida, con diciotto
affermazioni la speciale classifica delle nazioni plurivittoriose alla prova, insieme al Kenya.
Ma gli atleti del Kenya non staranno certamente a guardare: avremo infatti al via Levy KIBET, Daniel
KINYANJUI, due giovani promesse con un promettente futuro. Da seguire con interesse anche le prove degli
atleti ugandesi che si presenteranno a San Vittore Olona con Oscar CHELIMO, già quarto la passata edizione,
Joel AYEKO e Samuel KIBET, bronzo sui 3000 metri di categoria. Destano invece curiosità gli atleti eritrei
Merhawi MEBRAHTU e Samuel HABTOM. Unico successo eritreo alla Cinque Mulini fu quello di Zersenay
TADESE nel 2008.
Folta la presenza degli azzurri che, guidati dagli specialisti delle siepi - i fratelli Ala e Osama ZOGHLAMI - e da
Ahmed ABDELWAHED cercheranno di ben figurare. Insieme a loro Vincenzo AGNELLO, Michele FONTANA,
Marco GIUDICI, Cesare MAESTRI, Zouhir SAHRAN ed Enrico VECCHI. Alla fine saranno cinque i giri da percorrere, per un totale di circa 10200 metri.

In campo femminile, invece, i favori del pronostico vanno alle atlete kenyane, che si presenteranno ai nastri
di partenza con Teresia Mutoni GATENI, campionessa mondiale under 20 nei tremila metri, Zena Jemutai YEGO
e Muli Lucy MAWIA.
Mai come in questa edizione ha la possibilità di salire sul podio Nadia BATTOCLETTI, la splendida atleta trentina
che ha fatto incetta di titoli giovanili di corsa campestre, ultimo l’alloro continentale di Dublino lo scorso
dicembre, dove ha preceduto la slovena Klara LUKAN, che ritroverà in gara proprio domenica. Le altre azzurre
al Via: Anna ARNAUDO, Laura DELLA MONTA’, Silvia GRADIZZI, Elisabetta IAVARONE, Rebecca LONEDO,
Martina MERLO, Michela MORETTON, Nicole REINA, Giovanna SELVA, Federica e Giulia ZANNE. In pratica
l’intera squadra che ha vinto la medaglia d’oro ai recenti europei di corsa campestre under 23.

L’intera manifestazione, che sarà l’undicesima prova del circuito Gold del World Athletics, avrà come prologo
la disputa sabato 29 gennaio della XXVI edizione Cinque Mulini Studentesca, un susseguirsi di prove che
vedranno darsi battaglia, sul tracciato dei mulini, i ragazzi delle scuole medie e superiori locali.

Diversi sono gli eventi collaterali e integrati, che amplificano la portata della Manifestazione: quest’anno la
Cinque Mulini, in consorzio con il Campaccio, partecipa all’importante progetto Gender Equity FIDAL, che ha
l’obiettivo di promuovere l’inclusione femminile negli eventi non-stadia. Cinque Mulini inoltre, sempre insieme
al Campaccio, ha deciso di sostenere Telefono Amico, la storica associazione di volontari che da quasi
cinquant’anni si prende cura delle persone che hanno bisogno di aiuto e di ascolto.
La celebrazione dell’importante traguardo dei 90 anni verrà sottolineata anche attraverso una mostra
fotografica visitabile presso il cortile Dell’Acqua a San Vittore Olona dal 23 al 31 gennaio.

IL PROGRAMMA GARE
Domenica si inizierà alle ore 09:00 con la gara Master Maschile (MM50 e oltre). Seguiranno poi, nell'ordine:
ore 09:40 Master Maschile (MM35-40-45), ore 10:30 Master Femminile, ore 11:10 Allieve, ore 11:40 Allievi,
ore 12:15 Juniores Internazionale Maschile, ore 13:00 Cerimonia sfilata delle Nazioni, Ore 13:30
Juniores/Promesse/Senior Internazionale Femminile e ore 14:15 90^ Cinque Mulini - Senior Internazionale
Maschile.
Le gare saranno trasmesse in TV su RAI SPORT dalle ore 13:00 alle ore 15:00, con telecronaca di Franco
Bragagna e commento tecnico di Orlando Pizzolato.

Corriere dello Sport - Stadio

Abbonati all'edizione digitale del Corriere dello Sport!

Scegli l'abbonamento su misura per te

Sempre con te, come vuoi

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti