La medaglia della Napoli City Half Marathon, un omaggio alla città. Si corre il 27 Febbraio

Manca un mese a Napoli City Half Marathon, prima mezza maratona del 2022 di calibro internazionale su suolo italiano. La medaglia racconta le caratteristiche che hanno reso Napoli famosa in tutto il mondo
La medaglia della Napoli City Half Marathon, un omaggio alla città. Si corre il 27 Febbraio
TagsGreen PassLabel World AthleticsMedaglia

NAPOLI – Il 2022 comincia sotto una buona stella, quella della Napoli City Half Marathon che torna in presenza dopo lo stop del 2021, quando è stata sostituita dal Napoli Digital Running Festival. Un’edizione virtuale, quella dello scorso anno, che ha coinvolto circa 750 runner rappresentativi del 20% dei paesi del mondo, tenendo viva la voglia di correre, di farlo insieme e di gareggiare a Napoli.

LE GARE – La Napoli City Half Marathon, organizzata da Napoli Running, evento marchiato dal Label World Athletics, si correrà domenica 27 febbraio. Punto di ritrovo sarà ancora la Mostra d’Oltremare che accoglierà i runner prima e al termine della gara. Partenza alle ore 9.00 dal Viale Kennedy di Napoli da cui gli atleti sfileranno in direzione del Lungomare Via Caracciolo. Un paesaggio dal profilo noto in tutto il mondo, il Golfo di Napoli con le sue isole e sullo sfondo il Vesuvio, è questo lo spettacolo che si aprirà agli occhi dei runner impegnati su un tratto rettilineo molto veloce. Si correrà in direzione del Porto per poi rientrare in città costeggiando monumenti dalla storia pluricentenaria. Da Piazza Plebiscito ci si affaccerà di nuovo sul mare per ripercorrere Via Caracciolo e tornare in Piazzale Kennedy.

La fatica potrà essere condivisa con il proprio partner o con un amico partecipando alla terza edizione della staffetta non competitiva sulla distanza di 10 km + 11,0975 km. Partenza alle ore 9:00 da viale J. F. Kennedy mentre le navette di Anm accompagneranno i corridori al cambio staffetta.

LA MEDAGLIA – Ad un mese dall’evento viene svelata la medaglia, un oggetto curato in tutti i suoi dettagli per omaggiare la caratteristica per cui la città partenopea è conosciuta in tutto il mondo, il sole. La forma della medaglia ricorda la pianta ippodamea della città, una rete di strade poste in modo ortogonale che si aprono a forma di anfiteatro sul mare, delimitato dal Vesuvio, dai Monti della costa e dalle isole di Capri, di Ischia e di Procida e dal Capo Miseno.

Costruita sull’ultimo sospiro della sirena Partenope, Napoli ha sempre venerato il dio Apollo, il Sole, per il quale era stato eretto un tempio in quella che attualmente è la zona del Duomo. Napoli è l’unica città che in entrambi i solstizi raggiunge l’angolatura di 36 gradi, l’angolo aureo, segno del benestare di Apollo, simbolo sacro pitagorico. Il tema ricorre su tutto il territorio: i raggi del sole sono scolpiti alla base dell’obelisco di piazza San Domenico Maggiore; proseguendo nel centro storico, nei pressi di Santa Maria Maggiore della Pietrasanta, si ritrova la “Via del Sole”, già così denominata in epoca medioevale; il Decumano maggiore è orientato verso il punto in cui il sole si leva all’alba del solstizio d’estate, un particolare che tradisce la grande sapienza ingegneristica greca nell’intercettarne la luce.

Tutte le ombreggiature ricordano un aspetto tanto poco conosciuto quanto affascinante della città, Napoli sotterranea, una rete di gallerie e cunicoli iniziata 5.000 anni fa, proseguita dai Greci che ne hanno ricavato i blocchi di tufo necessari per costruire le costruzioni e trasformata dai Romani in una rete di acquedotti alimentati dal fiume Serino. Durante la Seconda Guerra Mondiale, Napoli sotterranea si è trasformata in un rifugio antiaereo, uso di cui restano numerose tracce come graffiti, arredi e oggetti vari. Un patrimonio raro, dal carattere artistico ed ingegneristico unico e straordinariamente suggestivo, tappa obbligata per i turisti.

Sullo sfondo della medaglia, una veduta del percorso con il Vesuvio ed il mare baciati dai raggi solari, il logo Napoli Running e l’incisione della data.

ISCRIZIONI – Le iscrizioni sono aperte sul sito. Attenzione al cambio quota del 21 Febbraio o al raggiungimento di 4mila iscritti. Per scoprire le convezioni societarie è sufficiente andare sul sito ufficiale. Per la partecipazione sarà obbligatorio esibire il Green Pass e indossare la mascherina per i primi 500 m di gara.

Corriere dello Sport - Stadio

Abbonati all'edizione digitale del Corriere dello Sport!

Scegli l'abbonamento su misura per te

Sempre con te, come vuoi

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti