Running

PerCorsi per voi: Roma, ciclabile Tor di Valle
Maratona di Roma
0

PerCorsi per voi: Roma, ciclabile Tor di Valle

Iniziamo da oggi la rubrica PerCorsi per voi ( #percorsipervoi ) che vi porterà a trovare il percorso più adatto alle vostre esigenze di allenamento nelle principali città d'Italia, eccoci a Roma in avvicinamento alla Run Rome, The Marathon. 

Un fine settimana, un mese, una vacanza, per lavoro o per tutta la vita. Ci sono tanti motivi per essere a Roma e ci sono tanti percorsi dove correre a Roma. Da oggi iniziamo a conoscerne qualcuno, li abbiamo PerCorsi per voi, (#percorsipervoi) sperando di inaugurare una mini rubrica che possa essere utile.

Chissà poi, magari potrebbero anche essere i #percorsipervoi per allenarsi in vista della nuova Run Rome, The Marathon, la rinnovata maratona di Roma che si terrà domenica 29 marzo 2019 (info clicca qui).

Ci sarà la maratona da 42,195km che vedrà al via migliaia di persone da tutto il mondo, ma ci sarà anche  la nuova staffetta Run4Rome da correre in team di 4 persone. Circa 10km per ogni componente della squadra.

Con i vari percorsi che avremo il piacere di presentare, sarà magari più facile preparare quindi la Run Rome, The Marathon, o anche solo allenarsi per il semplice benessere o per scoprire qualche luogo insolito di Roma in modalità…running o walking. 

Abbiamo chiesto al nostro amico podista romano Massimo Dapoto di illustrarci un #percorsopervoi e ci ha portati sulla ciclopedonale Tor di Valle di Roma. 

ROMA - CICLABILE TOR DI VALLE

Livello di difficoltà: 2 (1 facile – 5 difficile)

Quanti Km: 22 km totali tra andata e ritorno.

Indicazioni da google maps es: https://www.gmap-pedometer.com/?r=7417364

Mappa o traccia del proprio GPS:

PerCorsi per voi: Roma, ciclabile Tor di Valle

Tipo di percorso: il percorso è tutto su asfalto da pista ciclabile. C’è la possibilità di fare anche lavori specifici come ripetute brevi, medie e lunghe essendoci molti tratti rettilinei ed anche con i metri segnati a terra.

PerCorsi per voi: Roma, ciclabile Tor di Valle

Presenza di fontane: dopo la partenza da ponte Marconi si incontra una prima fontana al km 2. La successiva fontana si trova al km 6.

Presenza di servizi igienici, bar: nel primo tratto di 2 km, quando la pista ciclabile corre in città, ci sono diversi bar. Dal momento in cui la pista ciclabile inizia a costeggiare il fiume non si incontrano né bar né servizi igienici. La natura circostante diventa l’elemento dominante… nonché l’unico aiuto al podista in cerca di un “pit stop” …

Mezzi di trasporto: la fermata della metro B, Basilica San Paolo, è la più vicina al punto di partenza a Ponte Marconi. Alternativa tutti gli autobus che percorrono viale Marconi (numeri: 176, 766, 775, 791, 792, C6, n781, 128). Se si vuole partire da metà percorso si può anche prendere la metro B e scendere alla fermata Eur Magliana: da qui attraversando il cavalcavia in pochi metri si arriva alla pista ciclabile.

Parcheggio auto in zona: la zona circonstante il punto di partenza offre la possibilità di parcheggiare sulle vie Lungotevere degli Inventori, Lungotevere di Pietra Papa e, attraversando ponte Marconi, anche su Lungotevere Dante e Lungotevere San Paolo.

Orari eventuali cancelli se parco privato: si corre sempre su strada pubblica, non ci sono limitazioni come cancelli o chiusure orarie. Seppure si tratti di una pista ciclabile, è consigliato correre la mattina presto o comunque durante le ore in cui c’è la luce del giorno perché in molti tratti non c’è illuminazione pubblica.

Illuminazione notturna: non c’è illuminazione notturna. Per ragioni di sicurezza è consigliato non correre al buio.

Traffico e frequentazione: il percorso è frequentato da altri runner ed anche da ciclisti nonché da semplici cittadini che passeggiano. Essendo una pista ciclabile non si incontrano automobili.

Sicurezza: il tratto più isolato, ma anche più bello della pista ciclabile, quando entra nella campagna romana verso Fiumicino, vede la presenza di alcuni campi Rom per cui correre da soli di sera non è consigliabile.

Giudizio complessivo e consigli: Il percorso è praticamente pianeggiante per cui si presta a tutti i tipi di lavori, dalle ripetute al medio veloce o ad un lungo (se si decide di aumentare la distanza ripercorrendolo più volte). Per tutto il percorso non si incontrano ostacoli o automobili. La natura circostante è davvero bella, poiché si costeggia il Tevere, e la pista ciclabile essendo sopraelevata rispetto alla campagna circostante lascia lo sguardo libero di godere del paesaggio e dà la sensazione di correre leggeri nella natura. Non solo, correndo su questo percorso si vede anche il vecchio ippodromo di Tor di Valle, disegnato dall’architetto Julio Lafuente nel 1957, vero gioiello dell’architettura di quegli anni e delle enormi scuderie dei cavalli. Sulla via del ritorno si gode della vista del Colosseo Quadrato dell’Eur più in lontananza.

Tutte le notizie di Maratona di Roma

Per approfondire

Caricamento...

Potrebbero interessarti