Briatore escluso da Top 50 Pizza attacca: "Gioco in un altro campionato"

"La nostra non è pizzeria con tovagliolini di carta ma un locale esclusivo", ha sottolineato l'imprenditore
Briatore escluso da Top 50 Pizza attacca: "Gioco in un altro campionato"© LaPresse
2 min
TagsBriatore

La pizza di Flavio Briatore continua a far chiacchierare. Il locale romano dell'imprenditore, Crazy Pizza, è stato escluso dalla top 50 delle pizze più buone di Italia che vede in vetta alla classifica I Masianelli di Caserta, dove una pizza Margherita costa 6 euro. "Mi fa piacere ma noi giochiamo in un altro campionato. Io non ho pizzerie con i tovagliolini di carta ma ho ristoranti di lusso", ha dichiarato l'ex marito di Elisabetta Gregoraci all'Adnkronos. "Se mi avessero incluso nella categorie 'pizzerie' sarei molto inca.. - ha aggiunto - Mi sarai fatto depennare. Noi non c’entriamo niente con le pizzerie, noi siamo 'Crazy Pizza', l’unico brand italiano di pizza conosciuto nel mondo, non siamo 'Pasqualino' e 'Luigino'''.

La frecciata di Briatore

''Le pizzerie sono quelle che si vedono in giro, ad esempio a Napoli - ha poi detto Flavio Briatore - Noi siamo tutt’altra cosa. Il nostro è un ristorante, abbiamo dei locali unici, molto di lusso ed esclusivi. Nei nostri locali c’è energia, c’è lo show dei camerieri e dei pizzaioli e poi c’è anche la pizza che forse è la migliore di Italia perché non ha lievito e quindi non ti fa gonfiare''.

Abbonati al Corriere dello Sport

Scegli fra le nostre proposte Plus e Full e leggi su tutti i dispositivi con un unico abbonamento.

Ora ad un prezzo mai visto!

A partire da 4,99

0,99 /mese

Scopri l'offerta

Commenti