Burioni e San Raffaele, che bufera! La polemica continua...

Botta e risposta tra il virologo e il gruppo ospedaliero, che ha preso le distanze da un tweet del professore
Burioni e San Raffaele, che bufera! La polemica continua...© ANSA

MILANO - Non si ferma la battaglia a distanza tra il virologo Roberto Burioni e l’ospedale San Raffaele di Milano. Il motivo della contesa è il sovraffollamento delle strutture sanitarie causa Coronavirus. Ieri il virologo aveva attaccato via Twitter le fake news sull’argomento scrivendo: “Alcuni dicono che i pronto soccorso sono affollati da persone in preda al panico, e può essere vero. Ma quelle centinaia di persone che finiscono ogni giorno al cimitero a causa di COVID-19, sono spinte dal panico? Basta bugie. Basta bugie. Basta Bugie”.

Botta e risposta

Non si è fatta attendere la risposta del Gruppo San Donato e l’università Vita-Salute San Raffaele di Milano che invitavano il professore a considerazioni più rispettose della verità e del lavoro altrui in quanto non a conoscenza diretta della vita ospedaliera sotto Covid. L’ultima parola però l’ha voluta avere il virologo che oggi, sempre vita Twitter, ha condiviso un articolo in cui si sottolinea che la struttura del San Raffaele è affollata oltre il 60% di pazienti in codice giallo e codice rosso: “Attacchi di panico” ha twittato il virologo.

Corriere dello Sport in abbonamento

Insieme per passione, scegli come

Abbonati all'edizione digitale del giornale. Partite, storie, approfondimenti, interviste, commenti, rubriche, classifiche, tabellini, formazioni, anteprime.

Sempre con te, come vuoi

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti