Leone Ladispoli, il gestore del Circo shock: “È stato terrorismo”

Rony Vassallo spiega come è scappato l'animale: “È stata un’azione studiata nei minimi dettagli“
1 min

LADISPOLI - Paura e delirio (social) a Lidispoli. Il leone Kimba, infatti, è fuggito da un circo e ha vagato per sei ore per la città, tra le abitazioni e le macchine parcheggiate, prima di essere narcotizzato e catturato. Anche il sindaco aveva lanciato un appello: "Restate a casa" 

Leone Ladispoli, il gestore parla di terrosimo  

"C’è un lucchetto rotto e i leoni non rompono i lucchetti. Non prendono un ferro per aprire una gabbia. Siamo di fronte a un atto di terrorismo. È stata un’azione studiata nei minimi dettagli. Ora abbiamo paura", ha detto Rony Vassallo, gestore del circo Rony Roller di Ladispoli da cui è scappato il leone.  


© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti