Cina, esplode miniera di carbone: 15 morti
Esteri
0

Cina, esplode miniera di carbone: 15 morti

Tragedia nella contea di Pingyao, nella provincia cinese dello Shanxi, dove una deflagrazione causata dal gas ha ucciso 15 persone. Altre 9 sono ferite, di cui 5 ancora in ospedale in gravi condizioni, mentre in 11 sono riusciti a mettersi in salvo

PECHINO - Una violenta esplosione di gas in una miniera di carbone dello Shanxi ha provocato la morte di 15 persone e il ferimento di altre 9. Lo riporta l'agenzia Xinhua, citando le autorità della provincia, nel nord della Cina. Dai primi risultati delle indagini è emerso che erano 35 i minatori nei tunnel della miniera, nella contea di Pingyao, al momento dell'incidente, avvenuto nel primo pomeriggio di lunedì, in base alle ricostruzioni della Shanxi Administration of Coal Mine Safety. Sono 11 i lavoratori riusciti a mettersi in salvo.

Le indagini

Le operazioni di soccorso sono terminate dopo essere durate ore. Cinque minatori sono stati trasferiti in ospedale e versano in gravi condizioni. Intanto, gli inquirenti sono già al lavoro per cercare di capire la dinamica dell'incidente. La miniera l’anno scorso era stata segnalata per l’addestramento dei lavoratori non adeguato. I lavori nella miniera erano gestiti dallo Shangxi Pingyao Fengyan Coal & Coke Group Co. Episodi di questo tipo non sono rari in Cina, dove spesso viene denunciato un basso livello di sicurezza in questo genere di industria: nel dicembre 2018 c’erano stati 7 morti, nell'ottobre 2018 21 e nel dicembre 2016 59 deceduti, sempre per esplosioni nelle miniere.

Tutte le notizie di Esteri

Per approfondire

Caricamento...

Potrebbero interessarti

In edicola

Prima pagina