NBA
0

Toronto Raptors: nessun positivo al Coronavirus ma continua la quarantena

La franchigia Nba, attraverso un comunicato, ha dichiarato che nessun membro dello staff è stato contagiato dal Covid-19, ma nonostante ciò la squadra resterà in autoisolamento 

Toronto Raptors: nessun positivo al Coronavirus ma continua la quarantena
© AP

TORONTO (CANADA) - C'è ancora un esito in sospeso ma nessun membro della franchigia dei Toronto Raptors è positivo al Coronavirus. Ad annunciarlo è stata la stessa società che, attraverso un comunicato apparso sul sito della Nba, ha voluto sottolineare la situazione nella franchigia in questo periodo di emergenza sanitaria. I Raptors sono stati l'ultima squadra a giocare contro gli Utah Jazz dove si sono registrati fin qui gli unici due casi di Covid-19 (Rudy Gobert e Donovan Mitchell).

Nba, Gobert chiede scusa: "Non sapevo di essere infetto"

Toronto Raptors, continua la quarantena

Nonostante nessun caso di positività al Covid-19, la franchigia canadese ha annunciato che continuerà il periodo di autoisolamento. "Praticheremo tutti l'allontanamento sociale e la buona igiene delle mani e - si legge sul comunicato -, soprattutto, monitoreremo attentamente la nostra salute. Continuiamo a essere in stretto contatto con le autorità sanitarie pubbliche e gli esperti in malattie infettive e siamo molto grati per la loro guida. Come sempre, apprezziamo il supporto dei nostri tifosi, famiglie e amici".

Coronavirus, Melli: "Noi giocatori Nba in quarantena, ma la gente no"

Tutte le notizie di NBA

Per approfondire

Caricamento...

Potrebbero interessarti