NBA
0

Coronavirus, Gallinari spietato su Trump: "Ogni giorno cose senza senso"

Il campione Nba attacca dopo le parole del presidente degli Stati Uniti sul disinfettante da iniettare per combattere il Covid-19

Coronavirus, Gallinari spietato su Trump:

"Trump? Ogni giorno dice qualcosa di nuovo e che non ha molta logica, ma l'importante è che tutto il mondo riesca a venirne fuori. In Italia è stato fatto l'errore comune ad altri paesi, ovvero ci siamo ritrovati a curare invece che prevenire" così Danilo Gallinari a Radio Sportiva, commentando le ultime dichiarazioni del presidente degli Stati Uniti, intervenuto come di consueto sull'emergenza Coronavirus. Trump aveva suggerito: "Vedo che il disinfettante distrugge il virus in un minuto. Un minuto. Non c'è un modo di fare qualcosa di simile, iniettandolo? Sarebbe interessante verificarlo", scatenando le polemiche e le reazioni, compresa quella di Gallinari.

Trump e il consiglio choc: "Per uccidere il virus basta iniettarsi un disinfettante". È bufera

Trump si difende: "Iniezioni di disinfettante? Proposta sarcastica"

Gallinari: "Non so come allenarmi"

"È difficile allenarmi in casa, non puoi fare più di tanto, si fa quel che si può e ti arrangi - le parole dell'azzurro degli Oklahoma City -. Ripartenza Nba? Ogni giorno speriamo ci siano notizie, ma ancora non ci hanno detto niente. Bisognerà aspettare, ci vuole tempo per ritornare in forma e riprendere. Non penso sia possibile riprendere prima di fine luglio-inizio agosto. A Oklahoma City la situazione è più tranquilla rispetto a New York, California o Colorado". Gallinari parla del suo futuro ("Adesso non mi sto guardando intorno, non è il momento, sono sul mercato e guarderò cosa fare") e dell'ipotesi di giocare a porte chiuse: "Sarebbe molto diverso, la partita sarebbe giocata emotivamente con un livello diverso, sarebbe veramente strano e non so se tutti i giocatori riuscirebbero a rendere come prima. Il 2020 del basket è stato disastroso per tante brutte notizie. Chiudere la carriera a Milano? Resta il sogno nel cassetto, non so se e quando accadrà, per adesso voglio restare qualche altro anno qui. L'azzurro parla poi della Nazionale: "Sarà un preolimpico particolare sarà difficile giocare in Serbia contro la Serbia, ma fargli uno scherzetto non sarebbe male".

Tutte le notizie di NBA

Per approfondire

Caricamento...

Potrebbero interessarti