Serie A, la Virtus Bologna vince ancora, Milano batte Varese. Fortitudo ko
© CIAMILLO
Serie A
0

Serie A, la Virtus Bologna vince ancora, Milano batte Varese. Fortitudo ko

La Segrafredo piega Reggio Emilia in trasferta e continua la sua fuga in testa, successo anche per l'Armani nel derby e per Cantù. L'Happy Casa batte la Reyer Venezia, primi punti per Pistoia, Pompea battuta da Brescia

ROMA - L'Happy Casa ha battuto Venezia 75-71 nell'anticipo della settima giornata del campionato di Serie A. Un successo che consente alla compagine pugliese di agganciare momentaneamente Sassari al secondo posto alle spalle della capolista Virtus Bologna. Banks trascina Brindisi con 21 punti, 12 quelli di Gaspardo e 10 per Brown e Zanelli. Non bastano alla Reyer i 13 di Watt e i 12 di Chappell e Daye. Per il quintetto di Vitucci un successo sofferto, ma meritato, contro la compagine di De Raffaele che dopo un primo tempo da dimenticare rialza la testa negli ultimi 20 minuti, quando è ormai troppo tardi per riprendere i padroni di casa.

Serie A, la classifica

Serie A, i risultati

Virtus Bologna e Milano vincono i derby

Nel secondo match domenicale la Virtus Bologna si conferma la prima forza del campionato (7 vittorie su 7 giornate) superando 79-59 in trasferta la Grissin Bon Reggio Emilia. Le Vu Nere vincono il derby emiliano chiudendo in vantaggio tutti i parziali della gara: sugli scudi Hunter e Gaines con 16 punti a testa, 12 i punti per Ricci. Nello score di Reggio Emilia spiccano i 20 punti di Johnson-Odom.

Successo senza difficoltà in un derby anche per l’Armani Milano che batte 93-69 l’Openjobmetis Varese. Al Mediolanum Forum i padroni di casa mettono le cose in chiaro sin dall’inizio, chiudendo il primo quarto con 12 punti di vantaggio: 26-14. Soltanto negli ultimi dieci minuti l’Olimpia allenta un po’ la tensione, quando però il distacco da Varese è abissale (74-45 alla fine del terzo parziale). Miglior realizzatore della gara è Moraschini di Milano con 17 punti. Cinciarini, per l’Armani, segna 11 punti. Tra gli ospiti da registrare 14 punti di Clark e 13 di Peak.

Prima vittoria per Pistoia, perde la Fortitudo

Dopo sei sconfitte di fila primi due punti per l’Oriora Pistoia che batte 76-72 la Pallacanestro Trieste: i toscani riescono a rimontare nell’ultimo quarto un match condotto per gran parte dagli ospiti. Trascinatore per Pistoia è Salumu con 21 punti, da segnalare anche gli 11 rimbalzi (più 8 punti) di Justin Johnson. Nella formazione giuliana 13 punti di Mitchell. Resta sola all’ultimo posto la Carpegna Prosciutto Basket Pesaro, che a Treviso perde la sesta gara di fila (85-75 per la De Longhi), rimanendo a quota zero. La De Longhi parte male (16-27 al primo quarto), ma poi recupera e va all’intervallo lungo sul 40-39. Nella seconda metà del match i veneti rintuzzano i tentativi di rimonta di Pesaro. Nel tabellino di Treviso 18 punti di Tessitori (che recupera anche 7 rimbalzi) e 17 di Fotu, tra i marchigiani non bastano i 30 punti di Chapman (4 su 6 da tre punti) e i 20 di Barford.

Al Paladozza la Fortitudo Bologna va ko con la Germani Basket Brescia che vince 88-74. Contesa  equilibrata per metà match prima della fuga da parte degli ospiti. Nella Pompea Bologna 22 punti di Aradori, miglior realizzatore della gara, mentre nel roster di Brescia spiccano i 18 punti di Lansdowne, 15 di Laquintana e 14 (più 8 rimbalzi) di Horton. 

Cantù vince a Cremona

Nel match della domenica sera l’Acqua San Bernardo Cantù raccoglie due punti preziosi battendo 78-54 in trasferta la Vanoli Cremona. Al PalaRadi gli ospiti trovano lo strappo decisivo già nel primo quarto, doppiando gli avversari con un perentorio 29-14. La formazione di coach Sacchetti prova a recuperare nel terzo quarto, ma crolla nuovamente nel finale, chiudendo l’incontro con 24 punti di passivo. Wilson di Cantù è il miglior realizzatore della gara con 21 punti e 8 rimbalzi, alle sue spalle Clark con 13 punti. Nella Vanoli il migliore è Saunders con 15 punti.

Tutte le notizie di Serie A

Per approfondire

Caricamento...

Potrebbero interessarti