Corriere dello Sport

Calcio

Vedi Tutte
Calcio

Gavazzi a Mazzoleni: «Sparati, uomo di m...». Poi il tweet di scuse

Gavazzi a Mazzoleni: «Sparati, uomo di m...». Poi il tweet di scuse
© Getty Images

Lo sfogo del ciclista 31enne contro l'arbitro di Fiorentina-Inter ha fatto il giro del web: «Chiedo venia a tutti»

Sullo stesso argomento

 

lunedì 15 febbraio 2016 19:10

ROMA - E il giorno dopo si pentì. Francesco Gavazzi da Morbegno, quell'arbitraggio lì, proprio non l'ha digerito. Il ciclista valtellinese dell’Androni-Sidermec che può vantare anche una vittoria di tappa alla Vuelta, al fischio finale di Fiorentina-Inter ha perso la pazienza.

Destinatario della sua ira l'arbitro Paolo Silvio Mazzoleni, reo di aver espulso Telles e Kondogbia nella sfida vinta all'ultimo colpo dai viola di Paulo Sousa. Pronto il tweet del ciclista 31enne, prontamente rimosso dopo qualche ora: «Ecco a voi l’imbarazzante uomo di merda che non dovrebbe arbitrare nemmeno in seconda categoria! Sparati in bocca!», con tanto di foto dell'arbitro dell'incontro, che sicuramente non è stato tra i migliori in campo, per usare un eufemismo.

LE SCUSE - Twitter non perdona, lo sfogo di Gavazzi ha fatto il giro del web, tanto che il corridore oggi ci ha messo subito una toppa a quella "ruota bucata". Nuovo tweet, stavolta di scuse: «Mi scuso per il tweet di ieri, ho sicuramente usato parole fuori luogo e offensive preso dalla foga del momento! Chiedo venia..». Mazzoleni avrà gradito?

MESSINA DIFENDE UN MAZZOLENI DISASTROSO

LA MOVIOLA: MAZZOLENI PEGGIORE IN CAMPO

 

Articoli correlati

Commenti