Bomba carta al derby Juventus-Torino, al via il processo

È cominciato in Tribunale a Torino il processo a Giorgio Saurgnani, 29 anni, accusato di essere coinvolto nel lancio di una bomba carta durante un derby della Mole
Bomba carta al derby Juventus-Torino, al via il processo
TagsJuventusNotizie Juventusnotizie Torino

TORINO - È cominciato in Tribunale a Torino il processo a Giorgio Saurgnani, 29 anni, il promotore finanziario bergamasco accusato di essere coinvolto nell'episodio del lancio di una bomba carta durante un derby della Mole della scorsa stagione. La causa è stata aggiornata al 30 marzo perché il pm Andrea Padalino ha aggiunto un nuovo capo d'imputazione, legato al porto abusivo di esplosivi che è di competenza di un tribunale collegiale e non monocratico. Oltre ad alcuni dei tifosi granata feriti, si sono costituiti parte civile la Figc, il Torino e la Juventus. «La curva venne chiusa - spiega l'avvocato Maria Turco, legale della società bianconera - e ci venne inflitta una sanzione di 30mila euro. Tutto questo per il gesto di qualcuno che si definisce tifoso della Juventus e che non è nemmeno nostro abbonato. Il danno che abbiamo subito è rilevante».

Corriere dello Sport in abbonamento

Insieme per passione, scegli come

Abbonati all'edizione digitale del giornale. Partite, storie, approfondimenti, interviste, commenti, rubriche, classifiche, tabellini, formazioni, anteprime.

Sempre con te, come vuoi

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti