Inter e Milan, boomerang Europa League: perderebbero 3,5 milioni

I preliminari di Europa League ostacolerebbero la partecipazione delle milanesi all'International Champions Cup, torneo estivo modello per la futura Superlega
Inter e Milan, boomerang Europa League: perderebbero 3,5 milioni
6 min
Alessandro Aliberti
TagsMilanInterJuventus

ROMA - E' stata presentata l’International Champions Cup 2016, la competizione estiva a cui sono chiamate a partecipare tutte le squadre più importanti d'Europa. Real Madrid, Paris Saint Germain, Bayern Monaco, Chelsea, Liverpool, Barcellona, Milan, Inter, Celtic Glasgow e la sorpresa Leicester, queste saranno le squadre impegnate nel torneo estivo negli Usa. Ma non solo; infatti il torneo si svolge in tre continenti: alla tournée australiana parteciperanno la Juventus, l'Atletico Madrid e il Tottenham mentre le due di Manchester saranno impegnate in Cina con il Borussia Dortmund.

Champions a rischio, arriva la Superlega europea?
Guarda il video
Champions a rischio, arriva la Superlega europea?
JACOBELLI: ECCO LA SUPERLEGA 

INTERNATIONAL CUP O SUPERLEGA - La formula ricalca quella che, secondo le notizie trapelate, sarebbe la prima bozza della Superlega stilata da Stephen Ross, proprietario dei Miami Dolphins e patron dell'International Cup: 6 squadre inglesi, 3 spagnole, 3 italiane, 2 tedesche  1 francese ed 1 scozzese.

Agnelli e Rummenigge si "sfidano" a Milano
Guarda la gallery
Agnelli e Rummenigge si "sfidano" a Milano
In totale sono 16 società tra le più importanti del Vecchio Continente. Giusto per capire, rispetto alle prime 10 società della classifica dei ricavi stilata da Deloitte nel 2016 manca solo l'Arsenal, e tra le 16 partecipanti all’International Champions Cup ben 14 fanno parte delle prime 20 società per fatturati (tutte tranne il Leicester e Celtic).

Per Ross e soci questo dovrebbe essere il format della Superlega che andrebbe a sostituire la Champions: una competizione tra big del calcio europeo, che prevederebbe un blocco di partecipanti fisso stabilito in base al blasone (vittorie nelle coppe europee o nei propri campionati, partecipazioni a finali di coppa) e un blocco variabile con le prime dei vari campionati. Un formato, avallato anche dal presidente dell’Eca Karl-Heinz Rummenigge, che ha già trovato l’appoggio di società importanti come il Barcellona e la Juventus.

SUPERLEGA, 7 MILIARDI DI RAGIONI PER IL SI

PROBLEMA INTER E MILAN - Per quanto riguarda l'International Cup 2016 desta preoccupazione la concomitanza con i preliminari di Europa League (in programma tra il 28 luglio e il 4 agosto): in particolare Inter e Milan potrebbero trovarsi a dover rinunciare alla competizione ideata da Ross, e di conseguenza ai 3 milioni e mezzo di euro riconosciuti ad ogni partecipante, qualora dovessero essere impegnate nei preliminari dell'ex Coppa Uefa.

Milan-Lazio, Berlusconi allo stadio attacca Mihajlovic
Guarda la gallery
Milan-Lazio, Berlusconi allo stadio attacca Mihajlovic
Il Milan attualmente ricopre il sesto posto della classifica della Serie A il quale garantirebbe l'accesso al terzo turno dei playoff, anche se, vincendo la Coppa Italia potrebbe ancora guadagnarsi l'accesso diretto ai gironi d'Europa League. L'Inter invece è quinta a pari punti con la Fiorentina, ma alle spalle dei Viola. Per entrambe il sesto posto significherebbe dire addio a i milioni che la tournée garantirebbe.

LE ITALIANE PARTECIPANTI ALLA SUPERLEGA


Iscriviti al Fantacampionato del Corriere dello Sport: Mister Calcio CUP

Abbonati al Corriere dello Sport

Scegli fra le nostre proposte Plus e Full e leggi su tutti i dispositivi con un unico abbonamento.

Ora ad un prezzo mai visto!

A partire da 4,99

0,99 /mese

Scopri l'offerta

Commenti