Bufera sulle maglie. Qual è la più brutta? Diteci la vostra

I colori dei club spesso irriconoscibili. Quella divisa psichedelica dell'Inter è solo l'ultimo schiaffo alla storia del calcio
Bufera sulle maglie. Qual è la più brutta? Diteci la vostra
3 min
Francesco Guerrieri
TagsMaglieInterFiorentina

ROMA - Era difficile non notare la divisa fosforescente verde e blu indossata dall’Inter, a San Siro, teatro della bruciante sconfitta con l’Hapoel in Europa League. Commenti a valanga, web scatenato. Avete presente la lattina Sprite? Ecco, i colori della maglia dell’Inter erano simili, hanno irriso su Twitter. Questione di marketing, d’accordo, ma fino a un certo punto. In questo modo si snaturano i simboli tradizionali di una squadra, si cancellano anni di storia e di passione. Maglie irriconoscibili, colori con ogni tipo di sfumatura. Vendere è l’unico imperativo. Siamo sicuri che i tifosi comprino maglie di questo tipo? A giudicare da tweet e post, la risposta è secca. «Spendere 80 euro per quel pigiama? Mai».

Serie A, ecco tutte le terze maglie
Guarda la gallery
Serie A, ecco tutte le terze maglie

ROSSO VIOLA - Da soccorso stradale la divisa della Fiorentina contro il Paok: completo rosso, del viola nessuna traccia. I tifosi del Napoli nella stagione 2013-’14 hanno visto i loro giocatori indossare la maglia mimetica by Macron. Chi l’ha acquistata, deve riporla in un cassetto chiuso a chiave. Non per l’estetica (e sarebbe già un buon motivo), ma perché è entrata in vigore una circolare dello Stato Maggiore dell’Esercito: sancisce il divieto dell’uso di capi d’abbigliamento simili a quelli della Forza Armata. Non irresistibile nemmeno la maglia rosa Juve dell’anno scorso. Non paghi, a Torino hanno scelto il fucsia per l’allenamento.

WEB SCATENATO

Inter ko con l'Hapoel e il web si scatena con Sheva
Guarda la gallery
Inter ko con l'Hapoel e il web si scatena con Sheva

La stagione precedente hanno sfoggiato una maglia verde, che non c’entra nulla con i classici colori bianconeri. I paragoni si sono sprecati: dalla somiglianza con Shrek allo stesso colore dei bagnoschiuma. A Barcellona, Messi e compagni nella stagione 2012- ’13 hanno vinto la Liga giocando con un’improponibile maglia arancio-gialla. Un autentico obbrobrio. Altra divisa targata Nike, ma anche la Puma non scherza. Basta vedere l’ultima maglia della Nazionale di Ventura, usata per la prima volta a Bari contro la Francia: lo stemma color oro, con le 4 stelle celebranti i titoli mondiali, si vede appena e manco si nota).

LEGGI L'ARTICOLO COMPLETO SUL CORRIERE DELLO SPORT-STADIO IN EDICOLA

SCRIVETECI NEI COMMENTI QUAL E' LA MAGLIA PIU' BRUTTA SECONDO VOI


Iscriviti al Fantacampionato del Corriere dello Sport: Mister Calcio CUP

Abbonati al Corriere dello Sport

Scegli fra le nostre proposte Plus e Full e leggi su tutti i dispositivi con un unico abbonamento.

Ora ad un prezzo mai visto!

A partire da 4,99

0,99 /mese

Scopri l'offerta

Commenti