Corriere dello Sport

Calcio

Vedi Tutte
Calcio

Fabbricini: «Mancini ct dell'Italia? Costacurta è già al lavoro»

Fabbricini: «Mancini ct dell'Italia? Costacurta è già al lavoro»
© LaPresse

Il commissario della Federcalcio: «Questo sport verrà rivisitato nelle sue regole. Mancini? Era a Roma, potrebbe essersi già sentito ieri sera con Costacurta»

 

venerdì 2 febbraio 2018 13:12

ROMA - «Solo con una bella squadra si possono raggiungere risultati. Questo sport ha bisogno di essere rivisitato nelle sue regole e dispiace che questo passaggio nasca da un insuccesso sportivo, ma questo non deve condizionare la vita della Federazione che è fatta di vittorie e sconfitte». Parola di Roberto Fabbricini che è intervenuto ai microfoni di Radio Crc per parlare della sua nuova avventura come commissario delle Federcalcio: «Non abbiamo problemi ad allungare il commissariamento, il nostro regolamento ci autorizza ad avere un periodo più lungo che però, va deliberato. Abbiamo davanti un buffet incredibilmente vasto di cose da fare e individueremo delle priorità, ma non tralasceremo nessun altro aspetto. Costacurta è un personaggio che va al di là del giocatore e dei trofei che ha vinto. Ha buonsenso, è entrato nel mondo del calcio anche dall’altra porta e quindi conosce gli aspetti organizzativi ed ha delle valenze personali molto forti. Malagò invece si avvarrà di Bernardo Corradi che è una persona di grande spessore. Abbiamo investito subito Costacurta che dovrà scegliere il nuovo ct, un allenatore che abbia carisma, che conosce il calcio nazionale e i nomi che state leggendo sono tutti su questa linea».

Fabbricini ha poi parlato delle voci che vorrebbero Mancini in pole per la panchina azzurra: «Ieri sera ho chiacchierato con Costacurta e credo di poter dire che oggi ha già iniziato con i primi contatti telefonici anche approfittando del fatto che Mancini è a Roma per cui potrebbero essersi sentiti già ieri sera. Nuovo ct già dalle prossime amichevoli? Dobbiamo rispettare tutti e quindi Di Biagio verrà sentito per cui solo dopo saprò rispondere con maggiore esattezza», ha concluso il commissario.

Articoli correlati

Commenti