Italia batte 2-1 il Messico nel recupero ai Mondiali Under 17
© Getty Images
Calcio
0

Italia batte 2-1 il Messico nel recupero ai Mondiali Under 17

Gli azzurrini di Nunziata superano il girone: a segno Gnonto, poi il pari di Alvarez al 92' e il nuovo vantaggio di Udogie al 94'

BRASILIA (Brasile) - L'Italia Under 17 vince 2-1 contro il Messico e si qualificano agli ottavi di finale del Mondiale Under 17 in corso in Brasile. I ragazzi del ct Carmine Nunziata hanno giocato una gara a viso aperto e con tanto agonismo contro una squadra che non è stata da meno. Un match deciso nell'ultimo quarto d'ora da Gnonto (terza rete in questo Mondiale) e da Udogie, al 4' di recupero, simboli di un'Italia che non molla fino alla fine. Onore delle armi alla squadra messicana che, dopo aver ottenuto il pareggio con Alvarez, ha forse creduto di aver messo il risultato definitivamente in equilibrio, senza fare i conti, però, con la caparbietà degli azzurrini. Menzione d'onore per Marco Molla, il portierone del Bologna, che nel primo tempo ha parato il rigore battuto da Luna e salvato la porta in almeno altre 4 occasioni. L'Italia vola in anticipo agli ottavi: l'ultima partita del girone sarà contro il Paraguay (domenica 3 novembre a Brasilia, alle 24 italiane) che oggi ha segnato 7 gol alle Isole Salomone, una gara che metterà in palio il primo posto nel girone F: all'Italia basterà un pareggio per ottenerlo.

Dopo le Isole Salomone, battuto anche il Messico

Carmine Nunziata dà fiducia all'undici schierato contro le Isole Salomone. L'Italia parte aggressiva, pressing alto e già al 3' si procura con Tongya la prima occasione ma, dopo essere entrato in area palla al piede, solo davanti al portiere, gli tira addosso. Gli Azzurrini controllano bene il match con una buona interdizione a centrocampo ed un buon fraseggio sulla trequarti avversaria. Al 13' arriva la seconda occasione per Gnonto che, su calcio d'angolo colpisce bene al volo ma il portiere intercetta. Al 20', pericolo per l'Italia che perde palla sulla propria trequarti e Dalle Mura, con la punta del piede, ferma El Mesmari a pochi passi da Molla; dal calcio d'angolo, Gomez di testa manda la palla sulla traversa.Il match si apre e i capovolgimenti di fronte sono repentini: al 30' Panada lancia Gnonto che in area si fa ribattere il tiro dal portiere; la palla ritorna a Cudrig ma Garcia si ripete e con i piedi respinge nuovamente. Al 33' brivido Var: l'arbitro, il peruviano Haro, concede il rigore dopo aver consultato il monitor in campo e riscontrata una presunta gomitata di Ruggeri (che viene ammonito) al volto di Gomez. Sugli undici metri va Luna ma è bravo il portiere Azzurro a distendersi sulla sua sinistra e parare. Al 1' di recupero Panada, dopo una ribattuta, rimette al volo una palla a centro area per Cudrig che si gira e di sinistro lambisce il palo.

Nei minuti di recupero succede di tutto

Ma l'ultima occasione del primo tempo ce l'hanno i messicani: battuto un calcio da fermo, Gomez, di testa in area, mette la palla tra i piedi di Luna e Molla compie il secondo miracolo parando dalla corta distanza una palla destinata al fondo della rete. Si va al riposo a reti bianche. Nel secondo tempo il ritmo e la qualità del gioco non calano: sono continui i capovolgimenti di fronte e le occasioni si rincorrono da una parte a dall'altra. Fino ad arrivare al 74' quando Udogie serve Gnonto che in slalom semina la difesa messicana fino ad arrivare a tu per tu con Garcia e lo trafigge con un tiro teso sul primo palo. Sembra finita, ma arriva la reazione messicana che al 2' di recupero (5' concessi dall'arbitro) con Martinez che dentro l'area incrocia il tiro e raggiunge il momentaneo pareggio. Palla al centro e l'Italia riparte: al 94' Oristanio, subentrato a Cudrig, serve al centro dell'area Udogie che tira forte, Garcia non trattiene, e la palla rotola nella rete per la vittoria Azzurra. (in collaborazione con Italpress)

Tutte le notizie di Calcio

Per approfondire

Caricamento...

Potrebbero interessarti

Calciomercato in Diretta