Calcio
0

Cassano a Vieri: "Totti deve venire in tv con noi. Balotelli? Un bambino"

Così l'ex talento della Roma: "Mario è un bravo ragazzo, non so a cosa si riferiva Chiellini. Per Giorgio, però, ho enorme rispetto. In campo è da ammazzare, ma fuori è uno dei più intelligenti mai conosciuti. Francesco e Ilary come Vianello e la Mondaini!"

Cassano a Vieri:

MILANO - "Non conosco Felipe Melo, conosco Mario Balotelli, lui è un bambino, è un bravo ragazzo, non so a cosa si riferiva Chiellini". Antonio Cassano, in diretta Instagram con Christian Vieri, ammette che non conosceva la polemica scoppiata oggi tra i suoi ex compagni di Nazionale e non entra nel merito, ma riempie di elogi il difensore della Juventus. "Ho un enorme rispetto per Giorgio, è un ragazzo intelligente, capisce di calcio, in campo era da ammazzare perché ti menava, ma fuori dal campo è una grande persona - sottolinea Cassano -, è uno dei più intelligenti e bravi che ho conosciuto in questo mondo e se ha detto quelle cose avrà le sue ragioni. Con Mario sono stato pochi anni in Nazionale, con Chiellini una decina, è bravo, intelligente ed educato". 

Cassano: "Bravo Lotito, ma Agnelli è il top"

"In Italia di ds bravi ce ne sono 3-4, il numero 1 è Piero Ausilio, poi c'è Sabatini che è molto bravo, Rossi del Sassuolo che è geniale, non conosco Tare ma ha preso giocatori molto bravi e ha Lotito che è un ottimo presidente, poi c'è gente che si sa vendere bene sui giornali, ma il calcio bisogna andarlo a vedere", dice Cassano che fa anche i complimenti ad Andrea Agnelli: "La Juventus lo sapete, non mi sta simpatica, ma per quello che ha fatto tanto di cappello, dice sempre cose giuste, ha fatto lo stadio e ha reso la squadra una delle più importanti del mondo". 

Cassano: "Totti e Ilary come Vianello e la Mondaini"

Ma Cassano ne ha anche per il suo ex capitano alla Roma, Francesco Totti. "Adesso vuole fare il procuratore, ma perché non viene con noi due in televisione? Vuole scoprire talenti? Allora deve venire con me. Lui e Ilary stanno diventando come Raimondo Vianello e Sandra Mondaini". Sulla ripresa della serie A Cassano è scettico: "Il campionato? Dalle dichiarazioni che sta facendo Spadafora, dubito che possano ricominciare. Pensare a giocare mi sembra una follia, ieri ci sono stati giocatori positivi nella Fiorentina e nella Sampdoria. Io dico che chi parla con maggior cognizione di causa è Giovannino Malagò, non va mai oltre, è il numero uno, soprattutto perché pensa a tutti gli sport. E' l'unico che ascolto con piacere. In Germania presto ricominceranno, ma la situazione tedesca è diversa". Sulla ripresa del campionato Vieri dice: "La prima cosa è la salute, ma in qualche modo devono vedere di giocare perché ci sono tanti soldi in ballo e il campionato deve finire".". Cassano, che nei mesi scorsi ha ottenuto il diploma da direttore sportivo, e' rimasto impressionato da un ragazzo dello Sparta Praga, Adam Hlozek. "E' un esterno, ti innamori se lo vedi giocare, dal punto di vista della qualità è veramente top, ha corsa e colpi di testa, dopo Carrascal è quello che mi ha impressionato di più".

Cassano difende Chiellini: "É un ragazzo favoloso"

Tutte le notizie di Calcio

Per approfondire

Caricamento...

Potrebbero interessarti

Calciomercato in Diretta