Calcio
0

Van Persie e quel duro faccia a faccia con Van Gaal: "Mi diede uno schiaffo"

L'ex attaccante di Arsenal e Manchester United racconta di quando l'allenatore olandese lo schiaffeggiò durante i quarti di finale del Mondiale 2014 contro la Costa Rica

Van Persie e quel duro faccia a faccia con Van Gaal:
© EFE

ROMA - Dall'Olanda al Manchester United, Van Persie e Van Gaal ne hanno vissute tante di avventura insieme, sempre dalla stessa parte. Tra le più importanti quella del Mondiale 2014, quando gli Orange si fermarono solo in semifinale contro l'Argentina. L'ex attaccante di Arsenal e Manchester United, nel libro LVG - The Manager and the Total Person, ha riavvolto il nastro e tornando alla sfida dei quarti di finale contro la Costa Rica ha raccontato di quando Van Gaal lo schiaffeggiò.

Van Persie e lo schiaffo di Van Gaal

La partita era giunta ai tempi supplementari quando l'attaccante olandese, anche se stremato dai crampi, si rifiutò di lasciare il campo. Un gesto che mandò su tutte le furie l'allora ct Van Gaal. "Quando la partita è finita e ci siamo radunati vicino alla panchina - racconta Van Persie - il mister si è avvicinato e mi ha colpito all'improvviso. Mi diede un colpo con la mano completamente aperta e mi disse in modo arrabbiato: 'Non farmi mai più una cosa del genere'. L'ho guardato assolutamente sbalordito. Poi Louis mi disse: 'Vai sul dischetto e vedi di segnare'". Van Persie realizzò il suo tiro dagli 11 metri e l'Olanda approdò in semifinale dove, proprio alla lotteria dei rigori, venne eliminata dall'Argentina. 

Tutte le notizie di Calcio

Per approfondire

Caricamento...

Potrebbero interessarti

Calciomercato in Diretta