Calcio
0

Volata salvezza in B: il veleno nella coda e quel ricorso pendente del Trapani al Coni

Ultima da brividi per griglia playoff e playout. Frosinone-Pisa batticuore allo "Stirpe". Salernitana (con lo Spezia all'Arechi) ed Empoli (a Livorno) costrette a vincere e a sperare. E anche la zona salvezza è diventata un rompicapo. Cosenza da sogno al Castellani: 5-1 a Marino. Ora scontro diretto al "San Vito" contro una Juve Stabia affondata al "Menti da Bisoli (salvo) e contestata. Il Trapani di Castori batte il Perugia e deve aspettare il ricorso al Collegio di Garanzia del Coni sulla penalizzazione di 2 punti. Ne potrebbe bastare anche uno solo per il play out. Ma prima deve battere il Crotone all'ultima di campionato. Delicate trasferte per Pescara (a Verona col Chievo) e Perugia (a Venezia): un pari potrebbe non bastare.

Volata salvezza in B: il veleno nella coda e quel ricorso pendente del Trapani al Coni
© Getty Images

TUTTI IN GIOCO SINO ALLA FINE - Un finale batticuore e tutti in gioco sino alla fine. Saltato il fattore campo e messe da parte le distanze in classifica, le sorprese non sono mancate neppure in questa palpitante penultima giornata di un torneo segnato dalla pandemia eppure bellissimo. La contendibilità dei risultati è un propellente formidabile quando, nel pieno delle calure estive, comprensibilmente, le forze scemano e le scorie del lockdown possono diventare letali. Capita così che l’Empoli vittorioso all’Arechi evapori in 15’ contro le energie del Cosenza. Il giovane Occhiuzzi sbriciola Marino e si tiene aggrappato alla salvezza. Nessuno dalla ripresa in avanti ha fatto meglio dei suoi lupi silani: 19 punto in 9 gare di campionato. Esattamente come il solo Crotone di Stroppa, non a caso, già promosso in Serie A.

CASTORI INDOMITO: LA SALVEZZA AL CONI - Serve tutta l’esperienza di un indistruttibile Castori per evitare al Trapani di sprofondare subito in Serie C. Il vecchio leone marchigiano non si rassegna al pari in rimonta del Perugia e strappa a Oddo al "Curi" una vittoria vitale, anche se potrebbe non bastare a compiere quest'altra missione impossibile. I siciliani, infatti, dovranno ora superare il Crotone e aspettare che almeno un punto della penalizzazione patita gli venga restituito nel ricorso pendente presso il Collegio di Garanzia del Coni. Che farebbe bene a mettere il contenzioso in calendario prima della fine della stagione regolare per evitare di innescare nuovi contenziosi.

CREMONESE SALVA: SANTO BISOLI - Intanto il blitz Castellammare salva Bisoli e inguaia Caserta che dovrà vincere al “San Vito” per sperare di evitare una disastrosa retrocessione dopo i sogni di gloria inopportunamente cullati. Vince il Pescara ma la salvezza passerà da Chievo dove troverà un Aglietti rilanciato dal successo di Benevento contro Inzaghi. Superpippo punisce, involontariamente, ancora una volta l’amico Nesta dopo averlo battuto anche allo “Stirpe”.

NESTA, TUTTO ALLO "STIRPE" - Il Frosinone ci mette, però, del suo non riuscendo a prendersi un pari allo “Scida” contro un Crotone inebriato dalle feste per la A ma tutt’altro che distratto. E così quella di venerdì sera contro il Pisa, in gioco grazie alla vittoria sull’Ascoli, diventa una gara da dentro o fuori per i ciociari, ora incalzati dalla Salernitana. Ventura ferma il Pordenone di Tesser a Trieste ma non riesce a superarlo del tutto e così, proprio come l’Empoli, è per il momento fuori dai play off. Ache in questo caso, il veleno è tutto nella coda. Ma non provate a immaginare per chi sarà davvero fatale!

Tutte le notizie di Calcio

Per approfondire

Caricamento...

Potrebbero interessarti

Calciomercato in Diretta