Formello drive-in, Lazio in fila per i tamponi

Iniziate le operazioni di controllo: tamponi per giocatori e staff fermati dall'Uefa prima della partita con il Bruges, tutti in fila in macchina. Gli altri (i negativi) effettuano i test in una zona diversa del centro sportivo. Saranno ripetuti domani, attesa per il match con il Torino

© © Marco Rosi / Fotonotizia
Daniele Rindone

ROMA - Il centro di Formello trasformato in un drive-in anti-Covid. E’ scattata da un’ora l’operazione “tamponi a tappeto!“, durerà 48 ore. I primi test sono in corso di svolgimento, vengono effettuati direttamente dalle macchine per giocatori e staff (due componenti del gruppo tecnico) fermi prima del match con il Bruges, messi in isolamento domicialiare. Si sono messi in fila, scorre via via che vengono completate le singole operazioni in totale sicurezza. Lo screening riguarderebbe anche le famiglie dei calciatori, si agisce ad ampio spettro.

L’ansia. La Lazio spera che i contagi non siano aumentati, non si lavora solo attraverso il drive-in. Chi era negativo nei giorni scorsi ha effettuato il tampone in una zona diversa, non attraverso le macchine. I risultati definitivi sono attesi entro domani, quando il secondo giro di test sarà completasto. Solo allora si deciderà il da farsi in vista di Torino. Il rinvio si può chiedere solo se si contano 10 positivi in una settimana dal primo caso, lunedì erano 4 per l’Uefa.

Lazio, giorno verità tra tamponi e allenamento
Guarda il video
Lazio, giorno verità tra tamponi e allenamento

Da non perdere





Commenti