La Francia batte il Portogallo di Ronaldo, pari della Spagna con due rigori falliti da Ramos

In Nations League, la nazionale francese vince 1-0 a Lisbona con il gol di Kante e ipoteca il primo posto nel girone. Gli spagnoli fanno 1-1 in Svizzera, trionfano Germania e Svezia: a segno Kulusevski
La Francia batte il Portogallo di Ronaldo, pari della Spagna con due rigori falliti da Ramos© EPA

ROMA - La Francia ottiene il pass per il turno successivo di Nations League. La nazionale di Deschamps batte 1-0 il Portogallo di Cristiano Ronaldo e si porta a +3 proprio sui lusitani ma con gli scontri diretti a favore, ad un turno dal termine. Nell'altra partita del gruppo C, Kulusevski trascina i suoi nella vittoria contro la Croazia di Perisic.

Gol decisivo di Kante, Portogallo ko

Nel gruppo C sfida al vertice fra Portogallo e Francia, con Cristiano Ronaldo pronto a sfidare il suo compagno di squadra Rabiot. Partono forte i "galletti" che vanno vicini al gol già all'11' con Martial (bravo Rui Patricio in uscita). Protagonista ancora l'attaccante del Manchester Utd al 30' quando di testa colpisce la traversa e al 41' quando da ottima posizione tira addosso al portiere lusitano. Nel secondo tempo il Portogallo entra in campo più frizzante, ma è la Francia a passare al 52' con Kantè, che ribadisce in rete una respinta di Rui Patricio e segna il suo secondo gol con la nazionale in carriera. Al 76' Kimpembe salva il risultato togliendo dalla testa di Ronaldo la palla del possibile 1-1: francesi che possono festeggiare.

Portogallo-Francia 0-1, il tabellino

Kulusevski trascina la Svezia

Altra partita del girone è Svezia-Croazia, dove è protagonista un altro giocatore bianconero: ad aprire le danze del 2-1 degli scandinavi è infatti Dejan Kulusevski, che imbeccato da Lustig, si libera di un avversario e trafigge il portiere con un sinistro a rientrare sul secondo palo. E' il 36'. Il raddoppio arriva grazie a Danielsson, che nei minuti di recupero del primo tempo trafigge nuovamente Livakovic con un bel colpo di testa da calcio d'angolo. Nel secondo tempo la Croazia si sveglia tardi e accorcia le distanze all' 81' con un autogol proprio di Danielsson, che con una sfortunata deviazione di testa/braccio inganna Olsen e rimette in gioco i croati. Fra gli "italiani" croati 90' per Perisic, entrati dalla panchina Rog e Pasalic. Fra gli svedesi dal primo minuto Ekdal e solo panchina per Svanberg.

Svezia-Croazia 2-1, il tabellino

Germania, tris all'Ucraina

La Germania batte 3-1 l’Ucraina grazie a Sané e una doppietta di Werner. Grazie a questo successo l’undici di Low si prende la testa del gruppo 4 di Lega A di Nations League. Il match viene sbloccato, a sorpresa, dall'Ucraina al 12'. Zubkov vince un rimpallo entra in area di rigore e, da terra, serve Yaremchuk che di prima intenzione fulmina Neuer. In 10’, però, la Germania riesce a ribaltare il risultato. Al 23’ arriva il pareggio con Goretzka che ruba palla a metà campo e lancia Sané in profondità. L’attaccante del Bayern Monaco salta un avversario e supera Pyatov con una bella conclusione di sinistro. Al 33’ altro assist di Goretzka, questa volta per Timo Werner, che sigla la rete del 2-1. Al 64’ Ginter serve con un cross basso Werner che di prima intenzione batte Pyatov mettendo a segno la rete del 3-1 e la personale doppietta.

Germania-Ucraina 3-1, il tabellino

Spagna, Ramos sbaglia due rigori: 1-1 in Svizzera

La selezione elvetica passa in vantaggio con Freuler ma viene raggiunta nel finale da Moreno. Brutto passaggio a vuoto dell’undici di Luis Enrique che perde il primato nel gruppo 4 di Lega A di Nations League. Protagonista in negativo Sergio Ramos con due errori dal dischetto. Prima occasione del match sui piedi di Shaqiri che, al 19’, impegna seriamente Unai Simon. L’estremo difensore iberico, però, risponde alla grande deviando il pallone in calcio d’angolo. La nazionale elvetica consolida la partenza migliore siglando il gol del momentaneo 1-0. Bellissima azione corale della selezione di Petkovic partita dai piedi del portiere Sommer e conclusa dal centrocampista dell’Atalanta, Remo Freuler. Al 56’ Luis Enrique prova a cambiare le carte in tavola inserendo Morata al posto di Fabian Ruiz. Un minuto dopo viene assegnato un rigore alla Spagna per un tocco di mano in area di rigore di Ricardo Rodriguez ma Sergio Ramos, dal dischetto, si fa ipnotizzare da Sommer. Al 79’ altro calcio di rigore assegnato alla Spagna e rosso ad Elvedi per un fallo commesso su Morata. A calciare dagli undici metri si presenta nuovamente Sergio Ramos che, incredibilmente, sbaglia il secondo penalty della partita con un cucchiaio parato facilmente da Sommer. All’89 Reguilon serve Moreno al centro dell’area. L’attaccante del Villarreal batte Sommer regalando il pareggio a Luis Enrique.

Svizzera-Spagna 1-1, il tabellino

Nations League C, Montenegro supera Lussemburgo al primo posto

Con il pareggio per 0-0 ottenuto contro l' Azerbaijan a Baku, il Montenegro si prende il primato nel Gruppo 1 a discapito di Lussemburgo, battuto 2-1 a Cipro. Decisiva a Nicosia la doppietta del trequartista del Frosinone ( ex Juve) Kastanos, che prima su rigore e poi con un sinistro sul primo palo regala la vittoria ai suoi.

Azerbaijan-Montenegro 0-0, il tabellino

Nations League D, primo storico "filotto" di San Marino

Con lo 0-0 di oggi contro Gibilterra, che va a bissare il pareggio in Liechtenstein del turno scorso, la nazionale del Titano per la prima volta nella sua storia incanala due risultati utili consecutivi.

San Marino-Gibilterra 0-0, il tabellino

Nell'altro gruppo vince Malta contro il fanalino di coda Andorra per 3-1, con gli ospiti che erano andati in vantaggio. Festa "promozione" rimandata per le Far Oer, che pareggiano in Lettonia e attendono la gara contro Malta per festeggiare, nella quale agli scandinavi basta un pari.

Lettonia-Far Oer 1-1, il tabellino

Corriere dello Sport in abbonamento

Insieme per passione, scegli come

Abbonati all'edizione digitale del giornale. Partite, storie, approfondimenti, interviste, commenti, rubriche, classifiche, tabellini, formazioni, anteprime.

Sempre con te, come vuoi

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti