Marotta: «Conte? Onesto a chiedere chiarezza»

L'ad dell'Inter ha parlato a Dazn anche dalla Superlega: "Siamo in un momento tragico del calcio e nonostante ciò noto un'elevatissima litigiosità che nascondere il grande problema: la sostenibilità del movimento".
Marotta: «Conte? Onesto a chiedere chiarezza»© EPA
Andrea Ramazzotti
TagsChiarezzaInterMarotta

MILANO - Giuseppe Marotta è tornato parlando a Dazn sulla Superlega e sulla necessità di chiarezza richiesta dal tecnico Conte dopo l'1-1 di La Spezia mercoledì. "Ufficialmente non sappiamo nulla di una lettera indirizzata a Dal Pino da 11 club per chiedere punizioni contro Juventus, Inter e Milan - ha iniziato - perché non abbiamo ricevuto nulla. Tutto quello che sappiamo lo abbiamo appreso dai giornali. Siamo in un momento tragico del calcio e nonostante ciò noto un' elevatissima litigiosità che porta a nascondere il grande problema: la sostenibilità del movimento. Il modello non funziona complice la contrazione dei ricavi. Invece di litigare, bisognerebbe riformare il calcio e i campionati, abbassando il numero delle squadre. Riducendo il professionismo si riduno i conti".

CHIAREZZA - Eccoci all'argomento caldo, la chiarezza richiesta da Conte mercoledì, tema sul quale non è tornato ieri, alla vigilia del match contro l'Hellas Verona: "Con Conte condivido due concetti, quello della massima concentrazione che dobbiamo avere per il finale di campionato. Quella sulla chiarezza è stata una dichiarazione onesta e tipica di tutti gli allenatori che al termine di ogni annata chiedono i programmi alla società. Difficile stilarli in questo periodo per l'incertezza che c'è nel mondo del calcio. A tempo debito sarà giusto ritrovarci perché la proprietà esprima i progetti futuri".

Corriere dello Sport in abbonamento

Insieme per passione, scegli come

Abbonati all'edizione digitale del giornale. Partite, storie, approfondimenti, interviste, commenti, rubriche, classifiche, tabellini, formazioni, anteprime.

Sempre con te, come vuoi

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti