Pelé lascia la terapia intensiva: "Presto saremo insieme, sono felice"

"Grazie a ciascuno di voi, non pensate non abbia letto le migliaia di messaggi affettuosi", le parole di O Rei
Pelé lascia la terapia intensiva: "Presto saremo insieme, sono felice"© EPA
Tagspelé

SAN PAOLO (Brasile) - Pelé è uscito dall'unità di terapia intensiva dell'ospedale di San Paolo, dove era ricoverato per l'intervento di asportazione di un tumore al colon "sospetto". Dall'ultimo bollettino medico diffuso dal nosocomio 'Albert Einstein', nel quale si trova 'O Rei' dallo scorso 31 agosto, si apprende che "il paziente Edson Arantes do Nascimento presenta buone condizioni cliniche e ha lasciato il reparto di terapia intensiva. Resterà in convalescenza in una stanza in reparto", recita il bollettino.

Pelé: "Grazie mille a ciascuno di voi"

Poco dopo, lo stesso 80enne leggenda del calcio ha diffuso via social i suoi ringraziamenti ai tanti che lo hanno sostenuto: "Amici miei, questo è un messaggio per ognuno di voi. Non pensate che non abbia letto le migliaia di messaggi affettuosi che ho ricevuto - scrive Pelè -. Grazie mille a ciascuno di voi per aver dedicato un minuto della vostra giornata. per inviarmi energia positiva. Amore, amore e amore! Ho già lasciato la terapia intensiva e sono nella mia stanza. Continuo ogni giorno più felice, con molta disposizione a giocare tutti i 90 minuti, più gli straordinari. Presto saremo insieme!". 

Aristoteles: "Quella volta che incontrai Pelé in ascensore e zittii Pavarotti"
Guarda il video
Aristoteles: "Quella volta che incontrai Pelé in ascensore e zittii Pavarotti"

Corriere dello Sport in abbonamento

Insieme per passione, scegli come

Abbonati all'edizione digitale del giornale. Partite, storie, approfondimenti, interviste, commenti, rubriche, classifiche, tabellini, formazioni, anteprime.

Sempre con te, come vuoi

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti