Vicenza, posata oggi la prima pietra del nuovo "Largo Paolo Rossi"

Davanti allo stadio Menti sarà collocata anche una statua di bronzo in onore di 'Pablito'
Vicenza, posata oggi la prima pietra del nuovo "Largo Paolo Rossi"© LaPresse
4 min
TagsPaolo RossiVicenzaLargo Paolo Rossi

VICENZA - Questa mattina il sindaco di Vicenza, Francesco Rucco, il vicesindaco Matteo Celebron, il figlio di Paolo Rossi, Alessandro, e il direttore generale del Vicenza, Paolo Bedin - davanti a tifosi e vecchie glorie - hanno dato simbolicamente il via ai lavori di "largo Paolo Rossi". La nuova piazza sarà un luogo di aggregazione ricco di simboli, con le aiuole che richiamano il numero 9 e la pavimentazione ispirata al Pallone d'oro che Pablito vinse nel 1982. L'intervento, che prenderà il via entro fine giugno e durerà tre mesi, trasformerà radicalmente l'attuale parcheggio davanti all'accesso principale dello stadio Menti, intitolato lo scorso 28 settembre al campione e cittadino onorario di Vicenza. "Con la creazione di questa nuova piazza davanti allo stadio che Paolo ha tanto amato - ricorda il sindaco Francesco Rucco - Vicenza lega per sempre il nome del suo cittadino onorario ad un luogo simbolico per lo sport e per la comunità". In onore dell'ex bomber biancorosso due aiuole rialzate avranno la forma di scarpette da calcio, mentre la terza, a raso terra e in prossimità dell'ingresso principale dello stadio, avrà l'aspetto dello storico numero 9 della maglia di Paolo Rossi. Inoltre, con un gioco cromatico e compositivo della pavimentazione si affiancherà a una delle aiuole a scarpetta la sagoma di un pallone da calcio, simbolo sia del Pallone d'oro vinto nel 1982 sia dei tanti gol messi a segno dal capocannoniere. Completeranno la realizzazione dell'area pedonale la nuova illuminazione a led, le caditoie per lo smaltimento delle acque meteoriche, l'installazione di nuove panchine e, infine, la posa del cancello di delimitazione della zona tifosi all'inizio dello sviluppo, a ovest, del largo. Il progetto prevede anche il rifacimento della facciata principale con il recupero delle finestrelle della vecchia biglietteria e la riqualificazione del muro est dello stadio, sul quale verrà affissa una gigantografia o un murale raffigurante Paolo Rossi, a carico della società sportiva.

Paolo Rossi avrà una statua davanti allo stadio del Vicenza

"Largo Paolo Rossi diventerà la via di accesso dei tifosi alla tribuna del Menti, nonché l'indirizzo della sede legale del Vicenza. E per i cittadini si trasformerà in un luogo di aggregazione", ha aggiunto il Sindaco. Il progetto, voluto dall'Amministrazione municipale e dal Vicenza, assieme a Federica Cappelletti, moglie del calciatore, è stato redatto dall'ingegnere Giovanni Fichera, del servizio Lavori pubblici e manutenzioni del Comune, a partire da uno studio di fattibilità elaborato dall'architetto Riccardo Cestari. L'intervento, che prevede la realizzazione di opere per un valore complessivo di 250 mila euro a cura della ditta Traverso di Bolzano Vicentino, si caratterizza per tre aiuole che troveranno spazio nell'area pedonale realizzata al posto dell'attuale parcheggio pubblico di circa 1200 metri quadrati. Per consentire l'ampliamento dell'area, la cancellata a nord verrà arretrata, utilizzando lo spazio delle vecchie biglietterie dello stadio. Infine, la facciata principale, che si affaccia sul largo, verrà rifatta recuperando le finestrelle dell'ex biglietteria. Verrà quindi collocata una statua in bronzo ad altezza naturale del campione scomparso, che diventerà l'elemento caratterizzante dell'area e dell'ingresso principale dello stadio.

Abbonati al Corriere dello Sport

Scegli fra le nostre proposte Plus e Full e leggi su tutti i dispositivi con un unico abbonamento.

Ora ad un prezzo mai visto!

A partire da 4,99

0,99 /mese

Scopri l'offerta

Commenti