City-Liverpool, Guardiola: «Loro i migliori». Klopp: «Chiedo coraggio»
Calcio Estero
0

City-Liverpool, Guardiola: «Loro i migliori». Klopp: «Chiedo coraggio»

Domani sera il big match della Premier League, i Citizens rincorrono a -7 e cercano solo la vittoria

ROMA - L'anno in Inghilterra riparte come meglio non si poteva: Manchester City contro Liverpool. Domani sera i Citizens di Guardiola, che rincorrono terzi in classifica dietro anche al Tottenham (48 pt), proveranno ad accorciare e ridurre i 7 punti di distacco (54 a 47) che hanno nei confronti dei Reds di Klopp. Proprio i due allenatori hanno presentato la grande sfida di Premier League nelle rispettive conferenze stampa pre-gara.

GUARDIOLA - «Spero di avere un aiuto extra dai nostri tifosi. La realtà è chiara, abbiamo un ritardo di 7 punti, per noi la sfida di domani è una grande opportunità per ridurre il distacco. Molti mi chiedono cosa succederà se dovessimo perdere, ma in realtà nessuno crede in noi e invece faremo di tutto per dare del nostro meglio, vogliamo lottare in difesa del titolo fino all'ultimo. In questo momento credo che quella di Klopp sia la migliore squadra al mondo, curano ogni dettaglio. Ho sempre detto e credo sempre che la mia squadra possa battere chiunque così come perdere con ogni avversario, però so che domani saremo concentrati al massimo visto l'avversario che affrontiamo. Dobbiamo essere aggressivi e dare il meglio di noi stessi in una partita che mette tanta pressione, ma sono quegli impegni che ti aiutano a crescere come squadra».

KLOPP - «Ho sentito le parole di Pep, Io so che siamo in forma e che siamo una squadra molto forte, ecco perché abbiamo fatto questi risultati e tutti questi punti, ma non direi che siamo la migliore squadra al mondo. Non andiamo a Manchester da favoriti, due settimane fa eravamo dietro di loro, sono solo chiacchiere, ma noi pensiamo solo a prepararci per una grande partita, sappiamo che sarà difficilissima ma non vediamo l'ora di giocare. Loro sono molto forti e hanno un manager eccezionale, credo sia una delle partite più dure da giocare in assoluto, dobbiamo essere coraggiosi, mettere in campo una gran voglia contro un avversario che per me è il migliore al mondo. La nostra gente è soddisfatta delle nostre prestazioni, ma è presto per festeggiare e i tifosi lo sanno bene, speriamo di poterlo fare a fine stagione, ma sono sicuro che ci diverteremo e che lotteremo fino alla fine. Penso che raggiungere la finale di Champions League nella scorsa stagione ci abbia sbloccato, non l'abbiamo vinta ma abbiamo fatto un percorso eccezionale». 

Vedi tutte le news di Calcio Estero

Per approfondire

Commenti

Potrebbero interessarti