Coppa d'Africa, Egitto e Camerun eliminati da Sudafrica e Nigeria
© EPA
Calcio Estero
0

Coppa d'Africa, Egitto e Camerun eliminati da Sudafrica e Nigeria

Clamorosi verdetti negli ottavi di finale: Salah non incide e i padroni di casa perdono 1-0, Leoni indomabili battuti 3-2 in un match emozionante

ROMA – Cadono due big negli ottavi di finale della Coppa d’Africa: l’Egitto padrone di casa è eliminato dal Sudafrica mentre il Camerun campione in carica viene battuto dalla Nigeria. Al Cairo Salah e compagni perdono 1-0 in extremis. Nel primo tempo i Bafana Bafana si rendono pericolosi in almeno due occasioni: al 21’ Tau scavalca la barriera su punizione ma El Shenawy toglie il pallone dall’incrocio dei pali mentre al 39’ Lorch, lanciato a rete, viene anticipato in uscita dal portiere egiziano. L’Egitto invece spreca un contropiede al 24’: Salah serve Trezeguet che calcia debolmente favorendo la parata di Williams. Nella ripresa, al 57’, è ancora Trezeguet a sciupare un’occasione sparando il pallone addosso al portiere sudafricano da distanza ravvicinatissima. All’85’ matura il clamoroso gol del Sudafrica a opera di Lorch, che finalizza un improvviso contropiede, con difesa egiziana completamente sbilanciata.

Nigeria trascinata da una doppietta di Ighalo

La Nigeria doma i leoni del Camerun battendoli 3-2 in una gara emozionante ad Alessandria d’Egitto: al 19’ le Super Aquile passano in vantaggio con Ighalo su cross di Omeruo, ma i ragazzi di Seedorf pareggiano al 41’ con Bahoken che tocca al volo nel cuore dell’area un pallone spiovente da sinistra. Passano altri tre minuti e il Camerun ribalta il risultato con N’Jie, che capitalizza un errore della difesa nigeriana e trafigge Akpeyi.
Nella ripresa il match è sempre vivace, sotto gli occhi di glorie del calcio africano come Samuel Eto’o e Nwankwo Kanu. La Nigeria compie il suo capolavoro in tre minuti, proprio come avevano fatto i Leoni indomabili nel primo tempo: al 63’ perfetta sponda di petto di Musa che dà a Ighalo, sul filo del fuorigioco, la palla del 2-2; al 66’ arriva il gol della vittoria nigeriana su palla rubata in pressing, Ighalo stavolta fa l’assistman per l’inserimento vincente di Iwobi, attaccante dell’Arsenal, che non sbaglia. I campioni d’Africa non trovano più la forza di reagire e se ne tornano a casa già agli ottavi di finale senza più la possibilità di difendere il titolo. Tra i nigeriani è festa anche per gli “italiani” Aina del Torino e Troost-Ekong dell’Udinese, schierati titolari in terza linea dal ct tedesco Rohr. Nei quarti di finale della Coppa d'Africa si affronteranno tra loro proprio Nigeria e Sudafrica, mercoledì 10 luglio.

Salah avrebbe rifiutato Juve e Real Madrid

Tutte le notizie di Calcio Estero

Per approfondire

Caricamento...
Caricamento...
Caricamento...