Belgio: vietati gli abbracci dopo i gol e multe per chi non indossa la mascherina

I calciatori della Jupiler League, eccezion fatta per due ammende per mancato utilizzo dei dispositivi di protezione personale, hanno rispettato in pieno i nuovi dettami della lega
Belgio: vietati gli abbracci dopo i gol e multe per chi non indossa la mascherina© Bartoletti

BRUXELLES (Belgio) -  Sembra che gli addetti ai lavori della Jupiler League, massima serie del campionato belga, abbiano recepito in pieno i nuovi protocolli imposti dalla lega in relazione al contrasto del diffondersi del Coronavirus. Il divieto di abbracciarsi dopo un gol, infatti, è stato rispettato in pieno: secondo quanto riporta il portale Nieuwsblad, infatti, non è stata comminata alcuna multa. Sono però arrivate due sanzioni da 750 euro ad altrattanti tesserati che non indossavano la mascherina.

Lukaku: "Io fra i migliori cinque attaccanti al mondo"

Origi, un nuovo attaccante belga per Conte

"Prevalso il buonsenso"

"Le misure sono state seguite dai giocatori e dalle società di prima e seconda divisione - ha detto uno dei portavoce della Pro League, Stijn Van Bever -, il buon senso ha prevalso e tutti si sono trattenuti, nonostante si percepisse la voglia dei calciatori di festeggiare insieme".

Corriere dello Sport in abbonamento

Offerta Speciale, sconto del 56%

In occasione della ripartenza delle coppe europee puoi leggere il tuo quotidiano sportivo a soli 23 centesimi al giorno!

Offerta valida solo fino al 15 Marzo 2021

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti